Stato prima
Coinvolta anche la fondazione di volontariato che fa riferimento alla famiglia Clinton

Swissleaks, finanziatori di Al Qaida tra i clienti di Hsbc

In totale "tremila verifiche, 741 milioni di redditi non dichiarati finiti in Svizzera e sottratti al fisco"

Di:

Roma – “(..) anche diversi uomini della ‘Golden chain’, il gruppo dei principali finanziatori di Al Qaida” tra i titolari di conti bancari nella filiale svizzera di Hsbc. E’ quanto rivelato dal giornale francese Le Monde con la citazione di “Documenti condivisi con il International consortium of investigative journalists”.

Emerse le figure di un principe saudita “che in passato ha notoriamente fornito protezione a Osama Bin Laden” ma anche “un altro uomo della famiglia reale saudita la cui moglie ha inviato pagamenti a uno dei presunti attentatori dell’11 settembre”. Lo riporta l’Ansa.

Ancora: anche “la fondazione di volontariato che fa riferimento alla famiglia Clinton ha ricevuto 81 milioni di dollari (circa 71 milioni di euro) in donazioni da ricchi magnati internazionali che avevano conti in Svizzera i cui dettagli sono emersi nello scandalo Hsbc. E’ quanto si legge sul Guardian”. Lo riporta l’ANSA.

In totale “tremila verifiche, 741 milioni di redditi non dichiarati finiti in Svizzera e sottratti al fisco, un migliaio di italiani che hanno scudato i propri depositi facendo rientrare un tesoretto di un miliardo e 600 milioni e obbligando così decine di procure italiane, complice anche la prescrizione, ad archiviare centinaia di inchieste”. Lo riporta l’ANSA.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi