ManfredoniaZapponeta
Intervento dei Carabinieri

Zapponeta – Manfredonia: riciclaggio auto, arrestato 36enne

Nel corso della perquisizione, inoltre, venivano rinvenute parti interne di auto, tra cui sedili e pannelli laterali di veicoli non ancora identificati

Di:

Zapponeta/Manfredonia. I Carabinieri di Zapponeta, nel corso di un servizio predisposto dalla Compagnia di Manfredonia per il contrasto al fenomeno del riciclaggio delle autovetture provento di furto, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, il 36enne rumeno Georgel Cabat. I Carabinieri effettuavano una perquisizione all’interno di un capannone, sorprendendo il cittadino rumeno intento a smontare il cruscotto di un veicolo Nissan Qashqai risultato oggetto di furto denunciato presso la Stazione CC di Giovinazzo il giorno prima. Nei pressi dell’ingresso i Militari rinvenivano vari attrezzi quali flessibili e chiavi, utili per il taglio della carrozzeria di auto e smontaggio delle parti meccaniche. Nel corso della perquisizione, inoltre, venivano rinvenute parti interne di auto, tra cui sedili e pannelli laterali di veicoli non ancora identificati. Considerata la flagranza del reato di riciclaggio di autovettura rubata, Georgel Cabat è stato dichiarato in stato di arresto e sottoposto ai domiciliari.
Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi