Attualità

Aldo Busi: condotta omofoba di Dalla ha danneggiato Alemanno

Di:

Roma – ”La furbesca, miope, tenebrosa, omofoba e angosciante condotta di Dalla è stata disastrosa non solo per la crescita civile e culturale della nazione ma persino per il suo compagno di una vita, spacciato in chiesa durante le esequie per suo “fedele collaboratore”, il quale, in mancanza di un testamento, è stato privato di ogni diritto di successione patrimoniale – elemosine a parte, forse”.

Così lo scrittore Aldo Busi in seguito ad un articolo di Pino Corrias su ‘Il Fatto quotidiano’ con successivo intervento di Marco Travaglio. Lo riporta music.fanpage.it

”Non ha fatto niente per i diritti civili”, ha scritto tra l’altro Aldo Busi.

Redazione Stato

Aldo Busi: condotta omofoba di Dalla ha danneggiato Alemanno ultima modifica: 2015-03-10T01:01:30+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti

  • siamo alle comiche di una condotta omofoba inesistente che viene rimproverata ad un omosessuale come Lucio Dalla.

  • La miopia è in Aldo Busi, personaggio datosi alle ideologie e alla para-politica utilizzando la vecchia chiave della polemica provocatoria; provocatoria, appunto, per meglio far risaltare se stesso, così come nei dettati dei luoghi comuni.
    Lucio era “solo” un eccellente artista e, come tale, bastavano le sue canzoni a esprimere, come rare volte accade nell’arte, con maestria, fonte di emozioni e suggestioni, i sentimenti e le avventure di questo nostro mondo, senza mai cadere nelle facili formulazioni di ideologie o volgarità.


  • Lelio

    Le solite imbecillità di Busi per cinque minuti di pubblicità al suo libro (sic!) in uscita. Polemica vecchia e sterile, fritta e rifritta. Ha fatto benissimo Travaglio a sottolineare l’assoluta vigliaccheria di Busi a non aver detto ciò che pensava quando Dalla era ancora vivo. Ci mancano soltanto le mirabolanti cazzate di Antonio Coda (che presto piomberà qui a spiegarci tutte le “verità” enunciate dal “maestro” che non avremmo capito) e siamo a posto! Quanto misero fanatismo di questi tempi!


  • Lelio

    Le solite imbecillità di Busi per cinque minuti di pubblicità al suo libro (sic!) in uscita. Polemica vecchia e sterile, fritta e rifritta. Ha fatto benissimo Travaglio a sottolineare l’assoluta vigliaccheria di Busi a non aver detto ciò che pensava quando Dalla era ancora vivo. Ci mancano soltanto le mirabolanti cazzate di Antonio Coda (che presto piomberà qui con la pretesa di spiegarci tutte le “verità” enunciate dal “maestro” che non avremmo capito) e siamo a posto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi