Regione-Territorio
Dichiarazione del consigliere regionale di Forza Italia, Luigi Mazzei

Mazzei: “A Lecce ospedali senza certificati prevenzione incendi”

"Invece di spendere i soldi dei cittadini per assumere gli amici, il dg Gorgoni si potrebbe occupare della sicurezza negli ospedali leccesi


Di:

“Nonostante non abbia ricevuto le doverose spiegazioni dal direttore generale della Asl di Lecce, sia sulla questione del team di addetti stampa sia sulle nomine dei direttori di distretto del Pd, intendo dare uno spunto in merito all’attività dell’azienda sanitaria: invece di spendere i soldi dei cittadini per assumere gli amici, il dg Gorgoni si potrebbe occupare della sicurezza negli ospedali leccesi, privi dei doverosi certificati di prevenzione degli incendi”.

Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Luigi Mazzei. “Infatti – prosegue – anche a seguito di incendi nelle nostre strutture, a partire dal Vito Fazzi, nulla si è mosso in questi anni per garantire la sicurezza degli operatori sanitari e dei pazienti. I nostri ospedali non sono stati adeguati alle norme in materia e questo rappresenta un gravissimo rischio che si fa finta, incomprensibilmente, di non conoscere. Si era anche avanzata la proposta di un presidio fisso di vigilanza dei Vigili del Fuoco, nel periodo necessario per mettere in regola le strutture, ma nulla. Come è evidente – conclude Mazzei – ci sono emergenze delicatissime nella sanità pugliese che andrebbero affrontate e non si può accettare che si avanzino scuse come la carenza di risorse, visto che qualcuno continua a scialacquare soldi pubblici”.

Redazione Stato

Mazzei: “A Lecce ospedali senza certificati prevenzione incendi” ultima modifica: 2015-04-10T18:44:58+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi