Manfredonia
Nota stampa

Riccardi “No all’Energas con i nostri colori!”

Il sindaco Riccardi si complimenta per la salvezza ottenuta dal Manfredonia Calcio e si oppone al paventato grosso investimento economico Energas per la prossima stagione

Di:

Manfredonia. E’ terminato domenica 8 maggio 2016 il campionato calcistico di Serie D con i festeggiamenti, allo stadio Miramare, per la salvezza ottenuta dal Manfredonia Calcio. Il pubblico presente ha tributato i giusti applausi ad un gruppo che ha saputo conquistare sul campo la permanenza nella massima serie dilettantistica, nonostante le note difficoltà economiche. “Una salvezza ottenuta anche in anticipo, sovvertendo i pronostici di quanti preconizzavano il peggio, che chiude nel migliore dei modi una stagione tribolata. Ringrazio tutti coloro che vi hanno concorso, dal presidente Antonio Sdanga, ai tecnici, ai calciatori e all’intero staff”, afferma il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi. Ma pare che da oggi in poi ci sarà da compiere un’impresa ancora più dura, alla luce della manifestazione di interesse da parte dell’Energas riportata da alcuni siti web.

La società partenopea sembrerebbe interessata, infatti, ad investire nella locale squadra di calcio. Una notizia che non è stata certo accolta con favore dal sindaco Riccardi, né dai tifosi sipontini, ancora memori della migliaia di panettoni che l’Energas provò a regalare allo stadio nel periodo natalizio. “Panettoni rispediti al mittente, nel migliore dei casi, segnando e accentuando una netta frattura tra la società calcistica manfredoniana e i tifosi. E ora cosa leggiamo? Che l’Energas non lascia e, anzi, raddoppia, paventando quello che viene chiamato ‘investimento di mezzo milione di euro’. Menale e compagnia bella – dice Riccardi – non hanno ancora inteso che a Manfredonia non abbiamo l’anello al naso? Credono davvero che la nostra città debba prostrarsi e accettare uno stabilimento che nessuno di noi vuole, ricevendo in cambio risorse economiche destinate al Manfredonia Calcio?”.

Rileggendo le cronache calcistiche della stagione ormai conclusa, emerge chiaramente la difficoltà dei vertici societari nel rispettare gli impegni (economici) presi nei confronti dei propri tesserati. E questo nonostante ci siano stati personaggi, arrivati in maniera estemporanea e spariti dall’oggi al domani, che hanno voluto ammantarsi dell’aura del salvatore della patria, e nonostante Energas stessa abbia già partecipato finanziariamente al campionato, seppur in forma notevolmente ridotta rispetto a quanto avrebbe prospettato per la prossima stagione.

“Stiamo cercando di comprendere – conclude Angelo Riccardi – quanto vi sia di vero in questo interessamento dell’Energas nei confronti della nostra squadra calcistica. La certezza, però, è una: Manfredonia non vuole il deposito Energas. Lo abbiamo dichiarato e mostrato tutti e gli atti adottati dall’Amministrazione comunale avverso il deposito GPL sono esplicativi della volontà della nostra comunità. Non ci sono ‘se’ o ‘ma’ che ci faranno cambiare idea: il consenso non si acquista. Il Manfredonia Calcio non ha bisogno dell’Energas e, più in generale, Manfredonia non ha bisogno dell’Energas”.

Ufficio Stampa – Città di Manfredonia



Vota questo articolo:
26

Commenti


  • Belle parole

    E da quando la società è di proprietà comunale?


  • assurdo

    Che paese assurdo…quando c’è uno che vuole investire…e mettere fuori soldi…non lo vogliamo…però dopo elemosiniamo un posto di lavoro…o qualcuno che mettta fuori soldi….
    Un plauso va a sdanga….ha fatto fin troppo…a questo punto fa bene…..


  • antonio

    ma pensa ai problemi seri della città


  • zonzo

    lo sbirro buono e lo sbirro cattivo….


  • Giuseppe

    Lo dica al Sig. Antonio Sdanga!!!


  • Tifoso disgustato


  • svolta

    ….“Stiamo cercando di comprendere – conclude Angelo Riccardi – quanto vi sia di vero in questo interessamento dell’Energas nei confronti della nostra squadra calcistica. La certezza, però, è una: Manfredonia non vuole il deposito Energas….
    Tale dichiarazione stride, a mio modo di vedere…, cosa si deve comprendere, se è vero che non si è interessati all’insediamento di tale società sul suolo del territorio di Manfredonia !!!! Per caso si sta facendo il gioco al rialzo….?


  • antonella

    Bravo svolta, mi hai anticipato, buon okkio. In quelle affermazioni vi è una dicotomia cosi stridente, a cosa serve capire se l’interessamento della energas verso la società di calcio sia effettiva, se si afferma che non si vogliono finanziamenti dalla stessa società?


  • Zuzzurellone Sipontino

    Si vive benissimo senza calcio. E poi ci sono altre realtà indigene che ben militano in terza categoria, credo. Vorrà dire che andremo, sempre più numerosi, a vedere questa squadra e gli ottimi risultati da essa raggiunti e che raggiungerà.


  • Comunicatore

    in questo particolare momento che sta attraversando il Geometra ogni occasione è buona per sviare l’attenzione della gente su altri argomenti ……….


  • Oscena messa in scena

    …tutto il resto è noia….


  • Giorgio

    Antonellona piazza d’uomo e svolta binomio DELL’IDIOZIA.


  • Michele

    Giustamente angelino di preoccupa della nostra squadra di calcio, non avendo altre preoccupazioni… per lui un rinvio a giudizio è come bere un bicchier d’acqua, passa inosservato e continua a fare dichiarazioni come se nulla fosse… ma un pò di buon senso e tacere per sempre no, eh? ah, vero lui è l’impunito che può tutto!!! speriamo non si iscriva al prossimo campionato, così avrai finito di fare campagna elettorale perenne allo stadio!!!!


  • D.C.C.C.I (Davvero Ci Credete Così Idioti)?

    Il cavallo di Troia è in città da tempo ed è stato lasciato entrare impunemente e senza ostacoli e non ancora è stato dato alle fiamme…anzi…


  • antonella

    Mi raccomando tontolone giorgio emerito fratello di re tontolo, difendi ad oltranza il fortino, difendi il castello di carta straccia, altrimenti come ti rendi sempre più emerito tontolone? Approposito oltre al capitolo finanziamento energas, esiste il capitolo raccolta firme contro energas, quante firme avete raccolto a oggi? Poi, esiste la famosa lista dei 35 nomi dei facilitatori che non è stata ancora pubblicata, hai capito o no che deve venire fuori? Tontolone vi siete divertiti con la solfa del “tirare fuori gli attribbuti” sappi che sarete accontentati in pieno, è una promessa.


  • Gigi

    Caro Michele ti rode dentro. Purtroppo ti rodera’ ancora per molto tempo, fattene una ragione. Un consiglio , la sera prima di andare a letto per un’ora leggiti quello che ha fatto RICCARDI per questa città. Vedrai ti solleverà da tutte le tue frustrazioni. Mi raccomando fatti questa cura.


  • antonio

    la squadra di calcio è assolutamente secondaria, ci sono problemi mooolto più importanti in questa città, speriamo che questo semplice concetto entri nelle menti di chi non lo ha ancora afferrato


  • Michele

    Caro gigi, tu e il tuo angelino vi potete mettere a braccetto e sfilare per le vie della città… sarai uno dei suoi tanti amici infilato a lavorare in uno dei tanti posti controllati dai suoi amici… sii fiero di cotanto schifo tu invece, a me non rode per nulla, vorrei solo vedere la mia città amministrata da gente seria e rispettabile.. cosa che non vedo anni oramai!!!!


  • Cittadino schifato

    Mi fido più della più della parola di una gitana che di quella di un qualsiasi politico.


  • Ciro il grande

    Sia ben chiaro…Riccardo ci ha portato in C con il Manfredonia calcio..senza cacciare un euro ovviamente..e poi ha fatto fallire il Manfredonia….Adesso che si trova un pazzo che vuole mettere i soldi..il buon Riccardi ci vuole fare la prosopopea….ma mi faccia il piacere come disse Totò. ..e ben venga Energas..Ilva ..o la peggior azienda inquinante…tanto nn influirà su alcun altro progetto indusriale…mica siamo cosi tonti.


  • Biancospino

    Fatemi capire, se una ditta diventa sponsor o socio della squadra di calcio di una città, diventa automaticamente autorizzata a fare il proprio business? Quindi se i cinesi comprano il Milan possono vendere le chincaglierie a Milano ? Se fosse così vorrei sapere quale squadra di calcio ha come sponsor una ditta che produce preservativi


  • Analista

    Sono solo squallidi di cercare di dissuadere i cittadini dalle proteste contro una installazione “molto particolare” nei pressi della città e puntando sulla superficialità ormai “universalmente riconosciuta” del popolo sipontino. Chiaramente hanno dei suggeritori locali e anche amici locali che preferiscono stare dietro le quinte del teatro per motivi loro.


  • Zuzzurellone Sipontino

    SAI LE RISATE, se con la possibile riforma futura, delle serie minori si potrebbero ritrovare nello stesso girone il Manfredonia e la Salvemini. Ovviamente tifare sempre e solo SALVEMINI FOOTBAL CLUB. Vai Salvemini vola verso la vittoria del campionato.


  • E io pago...

    …e sopratutto, Manfredonia non ha bisogno a tutti i costi del Manfredonia calcio.


  • Gigi

    Hai perfettamente ragione Michele, io e il sindaco a braccetto mentre tu col ciuccio e il tuo amato BRANCALEONE DA MANFREDONIA COL MULO A PASSEGGIO PER LE VIE DI MANFREDONIA CON A SEGUITO TUTTA LA COOPERATIVA MANFREDONIA VECCHIA. MI RACCOMANDO LA CURA PER IL FEGATO.


  • antonella

    Gigi, tu e giorgio fate una bella squadra +————Intanto il professore Magno vi sta dando lezioni di etica morale a tutto campo, intanto è riuscito a far capire ai tanti che le accuse per peculato e corruzione sono gravi accuse, intanto molta gente comincia a prendere coscienza della situazione politica locale, ti pare poco gigi? A me no,anzi, intanto il consigliere Magno fa degna opposizione, percui rosicati tu il fegato, ma ricordati gigi, è solo l’inizio, alla fine, è probabile che sarai tu e tutta la tua banda a dover essere curati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!