BATStato prima
"I fatti di Bari dimostrano che la minaccia terroristica è reale e vicina"

Terrorismo, Altieri “Chiudere subito il Cara di Bari”

"Demagogia non aiuta a garantire sicurezza dei cittadini"

Di:

Bari. “I fatti di Bari dimostrano che la minaccia terroristica è reale e vicina. Mentre le forze dell’ordine e i nostri servizi stanno facendo tutto il necessario per proteggerci, c‘è ancora chi vuole dire sì all’accoglienza per tutti, senza controlli. Ma è arrivato il momento di chiudere il Cara di Bari, il centro di accoglienza per richiedenti asilo. Ormai la misura è colma e i rischi sono diventati troppo alti”. Lo afferma in una nota il deputato di Conservatori e Riformisti, Nuccio Altieri commentando il blitz antiterrorismo di oggi. “Le indagini hanno svelato che uno degli arrestati era residente proprio al Cara di Bari. E’ chiaro che non tutte le persone che sono ospitate nei centri di accoglienza per richiedenti asilo sono terroristi, ma tutti i terroristi islamici (o aspiranti tali) arrestati in Puglia provengono dal Cara. Non basta dire che bisogna controllare approfonditamente chi entra in Italia. I terroristi sfruttano l’immigrazione clandestina per infiltrarsi nel nostro Paese. Chi fa finta di non capire, chi vuole l’accoglienza per tutti e a tutti i costi, nasconde la realtà dietro il paravento del buonismo. Cosa aspettiamo a convocare un vertice con misure speciali sulla sicurezza? Cosa aspettano le comunità islamiche a condannare il terrorismo e a combatterlo con ogni mezzo, invece di lanciare note stampa (come quella di oggi) ispirate ad uno strabico e pericolosissimo garantismo nei confronti dei terroristi?

Terrorismo, Damascelli: “Demagogia non aiuta a garantire sicurezza dei cittadini” “Voglio esprimere i più sentiti ringraziamenti e complimenti alla magistratura e alle forze dell’ordine per gli arresti effettuati dei presunti terroristi islamici a Bari. Accanto al plauso per il loro impegno, però, non posso esimermi dall’aggiungere un appello forte alle istituzioni, dalla Regione al Comune di Bari, affinché si ponga fine ad un approccio ai problemi ‘da consenso e dai facili applausi’, per affrontare la questione sicurezza con serietà e responsabilità. Come purtroppo non è sempre accaduto fino ad oggi”. Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Domenico Damascelli. “La foto del sindaco Decaro – aggiunge – che impazza sui social network e che lo ritrae, durante la marcia degli scalzi, con uno degli arrestati di oggi, è certamente un caso, ma è emblematico della leggerezza e spinta propagandistica con cui si sono affrontati i temi dell’immigrazione e della sicurezza”. “L’invito che rivolgo, quindi, – conclude Damascelli – è quello di abbandonare la demagogia che ha regnato fino ad oggi e che, con tutta evidenza, non paga e non concorre a fare sul serio nella lotta al terrorismo e nella garanzia di sicurezza nelle nostre città”.

Operazione contro il terrorismo, Cera: “Segnale allarmante per la Puglia”. “Che la Puglia fosse terra di transito di terroristi lo si era capito da tempo, grazie anche alle ricostruzioni dei servizi segreti e le operazioni delle forze dell’ordine, ma che potesse diventare base per cellule terroristiche legate all’Is è una allarmante novità che dovrebbe alzare l’attenzione delle istituzioni locali”. È quanto dichiara in una nota il Presidente del Gruppo consiliare Popolari, Napoleone Cera. “I recenti arresti e la ricostruzione fatta dai magistrati baresi – continua Cera – ci consegnano un quadro di grande preoccupazione, perché la Puglia ed i pugliesi sono nel mirino di alcuni fanatici che in nome di una ideologia perversa vogliono seminare il terrore nelle nostre città. Come gruppo Popolari nella Regione Puglia chiediamo una ferma presa di posizione del Consiglio e della Giunta regionale e auspichiamo dai rappresentanti della comunità islamica pugliese parole dure e di condanna verso il fenomeno terroristico e di piena collaborazione con le forze dell’ordine per segnalare e allontanare persone che rischiano di mettere a rischio la integrazione pacifica tra le varie comunità presenti in Puglia. Infine, a nome mio personale e di tutto il gruppo Popolari della regione Puglia un sentito ringraziamento ai magistrati e alle forze dell’ordine che si adoperano per garantire sicurezza e vivibilità ai cittadini pugliesi e a quanti visitano e lavorano nella nostra regione”.

FOTOGALLERY

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi