ManfredoniaPolitica
"Ecco che succede senza distinzione chiara tra rifugiati ed immigrati"

Regione finanzia ‘Money Transfer’, nota Caroppo

"Ci vogliono -aggiunge- tempi ridottissimi per l'esame delle domande ed espulsioni effettive per chi non ha diritto e non scappa da alcuna guerra o persecuzione. "

Di:

Bari. “Non è più possibile continuare a non distinguere tra rifugiati e immigrati irregolari. Tra le conseguenze dirette del pressappochismo con cui si affronta la questione, c’è il caso del ‘money transfer’ al centro dell’inchiesta dell’Antimafia barese”.

Così il presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Andrea Caroppo, intervenendo sul caso dell’agenzia gestita dal 33enne somalo ritenuto a capo dalla organizzazione transnazionale di trafficanti di migranti, che avrebbe anche ricevuto nel 2011 dei finanziamenti da parte della Regione Puglia.

“Ci vogliono -aggiunge- tempi ridottissimi per l’esame delle domande ed espulsioni effettive per chi non ha diritto e non scappa da alcuna guerra o persecuzione.

É proprio nei tempi biblici occorrenti per l’esame delle domande che sguazzano sciacalli e aspiranti terroristi come quelli scoperti dalla DDA di Bari, dietro un apparentemente innocuo ‘money transfer’. Chiederemo conto -conclude Caroppo- anche alla Regione sulla completezza delle verifiche effettuate prima del l’erogazione del finanziamento”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This