Cronaca

Permessi sindacali negati a Ugl, Tribunale condanna Navita srl

Di:

Esterno sede Tribunale Lavoro Foggia (STATO@)

Foggia – CONDANNA per condotta antisindacale, secondo quanto stabilito dall’ex art. 28 della Legge 300/70 che, appunto, sanziona con “la cessazione del comportamento illegittimo e la rimozione degli effetti” il datore di lavoro che “ponga in essere comportamenti diretti ad impedire o limitare l’esercizio della attività sindacale”.

Questa è la sentenza notificata lo scorso 28 maggio dal Tribunale del Lavoro di Foggia alla “Navita s.r.l.” che a San Severo gestisce in appalto la gestione dei rifiuti. La vittima era Michele Cesareo, dipendente dell’azienda nonché Segretario Provinciale Igiene Ambientale al quale dallo scorso ottobre (data di subentro della Navita) sono stati negati i permessi sindacali. Dapprima “per problemi tecnico-organizzativi”, poi “nell’attesa di verificare se il sindacato è firmatario del CCNL”. Divieti che hanno seriamente compromesso l’attività sindacale della segreteria provinciale. Questa sentenza, pertanto, è per l’UGL un’importante vittoria, un altro punto a favore dei diritti dei lavoratori per i quali il sindacato lotta da sempre.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi