Cronaca
Fonte ANSA

Puglia, class action contro rincari tariffe

"La stessa Autorità ha avviato un procedimento per punire le condotte poste dei grossisti dell'energia elettrica e configurabili come abusi di mercato ai sensi del Regolamento UE"

Di:

(ANSA) – BARI, 9 LUG – Il Codacons lancia oggi in Puglia una mega class-action in favore degli utenti dell’energia residenti in regione, contro i recenti aumenti delle tariffe luce e gas scattati lo scorso 1 luglio, con l’elettricità rincarata del +4,3% e il gas del +1,9%. L’associazione – è detto in una nota – pubblicherà lunedì sul proprio sito internet il modulo per aderire all’azione collettiva e presenterà un ricorso al Tar del Lazio volto a bloccare i rincari. “L’Autorità per l’energia, nel motivare gli aumenti tariffari – è detto – ha denunciato speculazioni da parte dei grossisti, parlando di ‘strategie anomale adottate da diversi operatori sul mercato all’ingrosso dell’energia elettrica che hanno portato ad un rilevante aggravio di costi per il sistema e ad una alterazione del normale meccanismo di formazione dei prezzi nei mercati’. La stessa Autorità ha avviato un procedimento per punire le condotte poste dei grossisti dell’energia elettrica e configurabili come abusi di mercato ai sensi del Regolamento UE”.



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Pasquale

    Non e’ l’ unico, infatti anche altri beni di consumo, in modo silente, subiscono aumenti da un giorno all’altro, mentre stipendi e pensioni diminuiscono.
    Solo Matteo Renzi e’ convinto di una ripresa economica, negando i vari aumenti, per non aggiornare i contratti di lavoro bloccati da dieci anni.
    L’unico rimedio e’ quello di rifiutarci di PAGARE le prossime fatture di energia elettrica.


  • IL MIRAMARE PER PIGLIARE PER I FONDELL

    Vogliamo i rimborsi.grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati