Manfredonia
Il Consiglio si assume l’impegno di attivare nuove sinergie con le istituzioni pubbliche

Collegio provinciale dei periti agrari, 2 manfredoniani ai vertici

Del Collegio dei Revisori dei Conti fanno parte il per. agr. Giuseppe Tamalio (San Severo), nominato presidente, il per. agr. Angelo Ferricchio (Cerignola), il per. agr. Vincenzo Pensato (Torremaggiore) e il per. agr. Nicola Conteduca (Manfredonia)

Di:

Foggia. Collegio Provinciale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati di Foggia ha tenuto lo scorso 16 giugno a Foggia, presso il Consorzio Agrario Provinciale, l’elezione per il rinnovo dei membri del Consiglio e del Collegio dei Revisori dei Conti per il quadriennio 2017-2021.

Il giorno 26 giugno 2017 si è insediato il nuovo Consiglio che ha assegnato la carica di presidente al per. agr. Romolo Mollica (Candela), di vice presidente al per. agr. Michelino Tridentino (Foggia), di tesoriere al dott. per. agr. Marcello Antonio Amoroso (San Severo) e di segretario alla dott.ssa per. agr. Carmela Bocola (San Severo).Il Consiglio si compone, tra l’altro, del per. agr. Claudio Di Norscia (Manfredonia), del per. agr. Pasquale Barrasso (Cerignola) e del per. agr. Giuseppe dell’Oglio (San Severo).

Del Collegio dei Revisori dei Conti fanno parte il per. agr. Giuseppe Tamalio (San Severo), nominato presidente, il per. agr. Angelo Ferricchio (Cerignola), il per. agr. Vincenzo Pensato (Torremaggiore) e il per. agr. Nicola Conteduca (Manfredonia).

Il Consiglio si assume l’impegno di attivare nuove sinergie con le istituzioni pubbliche, con gli Istituti Agrari di Cerignola e di San Severo e il Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell’Ambiente dell’Università di Foggia per il rilancio del ruolo professionale dei Periti Agrari, sia nel campo tecnico-agronomico, sia in quello agro-alimentare e ambientale e, pertanto, di tutelare l’interesse della categoria.



Vota questo articolo:
2

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi