Manfredonia
Relazione Corte dei Conti: "Il totale delle merci movimentate passa da 925.059 tonnellate del 2009 a 677.804 tonnellate del 2013, con un decremento del 27%"

AP Manfredonia, “costo personale: dai 320.941 euro del 2010 ai 389.655 del 2013”

"Il valore della produzione è costituito dai proventi e corrispettivi per prestazioni e servizi le cui voci maggiori sono costituite dai canoni demaniali e dalle tasse portuali"

Di:

Bari/Manfredonia – ”Il costo del personale è costituito per la gran parte dalle spese per gli organi ed è in crescita nel quadriennio, passando dai 320.941 euro del 2010 ai 389.655 euro del 2013, anche se si mantiene su valori inferiori al 2009, in cui ammontava a 300.728 euro. Complessivamente i costi della produzione crescono dai 693.215 euro del 2010 agli 895.145 euro del 2013, determinando un differenziale (valore della produzione-costi della produzione) decrescente (ad eccezione del 2011), anche rispetto al 2009”.

Così dal paragrafo 7.4 ‘Il conto economico’ del documento “Determinazione e relazione della Sezione del controllo sugli enti sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria dell’Autorità Portuale di Manfredonia” 2010-2013. Relatore il Consigliere Claudio Gorelli, adunanza del 14 luglio 2015 (atto integrale in basso). Alle pagine indicate è stata riportata una tabella con i dati del conto economico relativi agli esercizi 2010-2013, raffrontati con quelli del 2009: “(…) Il conto economico 2013 si chiude con un avanzo di euro 43.326, derivante dalla somma algebrica tra il risultato operativo pari ad euro 45.155, i proventi finanziari pari ad euro 2.708 e gli oneri straordinari pari ad euro 4.536. Rispetto al 2009, in cui l’avanzo economico ammontava ad euro 77.827, si riscontra un trend decrescente, determinato in buona parte da un incremento dei costi di produzione maggiore rispetto all’incremento del valore della produzione. Il valore della produzione è costituito dai proventi e corrispettivi per prestazioni e servizi le cui voci maggiori sono costituite dai canoni demaniali e dalle tasse portuali. Ha un andamento crescente nel quadriennio e passa dai 757.977 euro del 2010 ai 940.300 euro del 2013“.

Pag.7-8 (“1. Quadro di riferimento“). “Il collegio dei revisori, in merito agli adempimenti di cui al decreto 14 marzo 2013, n.33, (obblighi di pubblicità e trasparenza nelle P.A.), nei verbali n 2 e 3 del 2015, ritenendo il sito istituzionale gravemente deficitario delle informazioni richieste, ha invitato l’Ente ad adeguarlo con urgenza a quanto previsto dalla normativa in materia”.

Pag. 11. (“3. Personale“) “Il collegio dei revisori, nei verbali n.2 e 4 del 2015, ha rilevato che l’Ente non si è dotato di pianta organica, nonostante i numerosi solleciti sul punto, né ha avviato le procedure di selezione del personale, pertanto invita l’Ente a porre in essere iniziative in tal senso con urgenza. Inoltre, con riferimento alla proroga dei contratti di somministrazione di lavoro a tempo determinato, ha rinnovato l’invito all’ Ente a dotarsi al più presto di una pianta organica, al fine di non incorrere in un’ elusione della normativa in materia di temporaneità delle prestazioni di lavoro e di consentire altresì una programmazione delle attività dell’Ente in un’ottica di medio-lungo periodo”.

Pag. 17. “( 6. Attività“). “Il Servizio di portierato del bacino Alti Fondali del Porto di Manfredonia , ai fini della security, è stato affidato ad una società, con contratto di appalto in data 21/2/2014, a seguito di gara pubblica. Con delibera n.6/2015 il contratto è stato prorogato sino all’aggiudicazione della gara e comunque non oltre il 24 luglio 2015. Anche in tale occasione il collegio dei revisori ha rilevato la non coerenza della proroga con i principi generali desumibili dalla normativa vigente ed ha invitato l’Ente ad avviare con urgenza le procedure di gara”.

Pag.21. (“6.4 Attività autorizzatoria e di gestione del demanio marittimo“). “La tabella evidenzia un netto incremento degli accertamenti di entrata per canoni demaniali nel triennio 2011-2013, con un ammontare nel 2011 doppio rispetto al 2010; le riscossioni per canoni viceversa mostrano una progressiva diminuzione passando dal 96,9% sugli accertamenti del 2010 al 19,1% del 2013″.

Pag.22. (“6.5 Traffico portuale“). “Come emerge dal prospetto, il traffico delle merci segna un progressivo decremento nel quadriennio in esame. Il totale delle merci movimentate passa da 925.059 tonnellate del 2009 a 677.804 tonnellate del 2013, con un decremento del 27%”.

Pag. 29. “Nell’ambito delle spese per beni e servizi sono comprese anche le spese per alcuni contratti di somministrazione di lavoro a termine, tra cui un’unità assunta nel 2011 con la qualifica di responsabile Ufficio Tecnico con livello di quadro. Anche per effetto di tali contratti le spese per beni e servizi sono passate dai 22.230 euro del 2009 ai 91.403 euro del 2013″.

FOCUS
Corte Conti su AP Manfredonia ‘gestione commissariale in atto non sembra rispondere agli scopi previsti’

ATTO INTEGRALE – documento “Determinazione e relazione della Sezione del controllo sugli enti sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria dell’Autorità Portuale di Manfredonia” 2010-2013. Relatore il Consigliere Claudio Gorelli, adunanza del 14 luglio 2015

g.defilippo@statoquotidiano.it

AP Manfredonia, “costo personale: dai 320.941 euro del 2010 ai 389.655 del 2013” ultima modifica: 2015-08-10T13:49:36+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • Matteo

    In Sintesi un vero fallimento


  • Dino

    Allora non capisco cosa aveva da festeggiare al bar..
    Questo è quello che fa la politica, una brutta politica una piccola postilla nella finanziaria 2008: si istituisce l’autorità portuale di Manfredonia. senza sapere a chi si affida l’incarico e a che prezzo. Non è possibile che due persone ci costano più di 350.000,00€


  • Antonello Scarlatella

    La curiosità è, l’esborso pari a 393 mila euro è per avere in forza quanti dipendenti in pianta organica?
    Facendo il conto della serva, per un esborso di 393 mila euro (costo del personale) i dipendenti dovrebbero essere da 8 a 10.
    Li ha tutti questi dipendenti l’autorità portuale?


  • Tonio

    Tutti ne parlano ma nessuna alza un dito contro questo fallimento dell’Autorità Portuale ripiegandosi sugli stessi cittadini di Manfredonia, causando quindi un sottosviluppo economico.. Con le giuste alleanze e sinergie con altri porti si potrebbe creare una vera piattaforma logistica , capace di far lavorare davvero tanta gente, invece, si preferisce pagare profumatamente poche persone e rendere questa città sempre più arida… Più volte abbiamo assistito a interventi stentati da parte del primo cittadino, ma poi tutto è svanito…


  • ciro

    quà si sente puzza .si festeggia .


  • nu camarillo brillo

    Uno scandalo che grida vergogna…e tutti si girano dall’altra parte. Siamo in pugno a questa gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi