Attualità
Una giornalista di cittadinanza non-comunitaria per la prima volta alla guida di un periodico italiano: a stabilirlo è il Tribunale di Roma

Giornalista non comunitaria per la prima volta direttore di una testata italiana

"In questo lungo percorso per arrivare finalmente alla registrazione di una testata giornalistica da parte di un giornalista non comunitario, ho avuto la fortuna di conoscere Anwar, Titina, Erika e tanti altrie tanti altri colleghi giornalisti con passaporto straniero che lavoravano per testate italiane"

Di:

9.8.2015 (Articolo21) – Una giornalista di cittadinanza non-comunitaria per la prima volta alla guida di un periodico italiano: a stabilirlo è il Tribunale di Roma, che, accogliendo la domanda di registrazione come periodico online del sito Carta di Roma, accetta la nomina della collega di origini peruviane Domenica Canchano a direttore responsabile. “In questo lungo percorso per arrivare finalmente alla registrazione di una testata giornalistica da parte di un giornalista non comunitario, ho avuto la fortuna di conoscere Anwar, Titina, Erika e tanti altrie tanti altri colleghi giornalisti con passaporto straniero che lavoravano per testate italiane. E sono sicura che come loro, sono molti altri ancora quelli che in questi anni hanno dovuto chiudere in un cassetto le loro ambizioni per quel comma all’interno dell’ articolo 3 della Legge sulla Stampa (47/1948.), nel quale si richiede che il direttore responsabile di una testata debba essere solo un cittadino italiano” (poi allargato ai cittadini comunitari, ndr), commenta Canchano, tra i fondatori di Ansi , il gruppo di specializzazione dell’ FNSI creato da giornalisti di origine straniera che lavorano per testate italiane.

Giornalista non comunitaria per la prima volta direttore di una testata italiana ultima modifica: 2015-08-10T11:31:19+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi