ManfredoniaMonte S. Angelo

Scioglimento Consiglio Com. M.S.Angelo: “pesanti condizionamenti criminalità organizzata”

Di:

Monte Sant’Angelo – “Nel Comune di Monte Sant’Angelo, dopo le consultazioni amministrative del 6 e 7 maggio 2012 sono emerse forme di ingerenza della criminalità organizzata che hanno esposto l’Amministrazione a pesanti condizionamenti compromettendo il buon andamento e l’imparzialità dell’attività comunale. Ritenuto, al fine di porre rimedio alla situazione di grande inquinamento e deterioramento dell’amministrazione comunale, si rende necessario lo scioglimento del consiglio comunale per risanamento dell’ente locale. Sono state riscontrate forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata che hanno compromesso la libera determinazione ed imparzialità degli organi eletti. Al termine dell’indagine ispettiva, si da’ atto della sussistenza di concreti, univoci e rilevanti elementi su collegamenti diretti ed indiretti tra gli amministratori locali con la criminalità organizzata di tipo mafioso e su forme di condizionamento degli stessi. Le elezioni del 2012 non hanno portato alcun reale rinnovamento della compagine elettiva che ha governato l’ente con sostanziale continuità. Il Sindaco aveva rivestito una carica assessorile nella precedente consiliatura, su 16 consiglieri oltre la metà erano presenti nell’amministrazione eletta nel 2007, due dei predetti amministratori hanno rassegnato le dimissioni dalla carica dopo l’insediamento della commissione per l’accesso agli atti“. E’ quanto emerge dalla relazione finale della Commissione d’Accesso agli atti – formata dal presidente della Commissione dr. Mariani, nominato dal Ministero degli Interni, dal dottor D’Introno della Questura di Foggia, vice Prefetto vicario di Catanzaro, dal Tenente Ugo Chiosi del Comando Compagnia dei Carabinieri di Manfredonia – base per il successivo scoglimento del consiglio comunale di Monte Sant’Angelo, come stabilito con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministero degli Interni e deliberazione del Consiglio dei Ministri (nella seduta del 17 luglio 2015). I dati relativi alla relazione della commissione d’accesso agli atti sono stati riportati in esclusiva dal sito ildiariomontanaro.it.

Come risaputo sono i dott.ri Andrea Cantadori, Alberto Monno e Sebastiano Giangrande i componenti della Commissione Prefettizia alla quale, con decreto n.24429 del 18.07.2015 del Prefetto di Foggia, è stata affidata la gestione amministrativa del Comune di Monte Sant’Angelo in seguito alla sospensione del Consiglio comunale (stabilita con medesimo decreto del Prefetto) “in attesa del perfezionamento dell’iter procedurale del Decreto di scioglimento da parte del Presidente della Repubblica e della registrazione da parte della Corte dei Conti con contestuale nomina dei Commissari nei componenti della Commissione straordinaria”. Il Commissariamento dell’Ente comunale dovrebbe durare 18 mesi. Attesa per il ricorso al Tar Puglia contro il decreto del Presidente della Repubblica.

Nel comune di Monte Sant’Angelo, dopo le consultazioni amministrative del 6 e 7 maggio 2012 sono emerse forme di ingerenza della criminalità organizzata che hanno esposto l’amministrazione a pesanti condizionamenti compromettendo il buon andamento e l’imparzialità dell’attività comunale. Ritenuto, al fine di porre rimedio alla situazione di grande inquinamento e deterioramento dell’amministrazione comunale, si rende necessario lo scioglimento del consiglio comunale per risanamento dell’ente locale“, come riportato ancora nella relazione pubblicata da ‘Ildiariomontanaro’.

Redazione Stato

Scioglimento Consiglio Com. M.S.Angelo: “pesanti condizionamenti criminalità organizzata” ultima modifica: 2015-08-10T15:30:05+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Antoni

    …due dei predetti amministratori hanno rassegnato le dimissioni dalla carica dopo l’insediamento della commissione per l’accesso agli atti“.
    Speriamo …
    Il Sindaco dormiva?
    …in Città non si vede più….


  • svolta

    Da Manfredonia non possiamo che dire:…. ” Chi più e chi meno”


  • N.N.

    Vergognatevi, fossi in voi non oserei più uscire fuori di casa, non vi siete rovinati solo la vostra reputazione,ma avete rovinato l’immagine di una bellissima città e di tutti i cittadini onesti che ringraziando il cielo ce ne sono ancora molti.E pensare che MONTE S.ANGELO fa parte dell’Unesco bella figura ci facciamo con i turisti che la vengono a visitare sicuramente faranno i loro commenti in negativo grazie a voi amministratori!!!!!!!!!!!!! NON SIETE PIU’ DEGNI DI VIVERE IN QUESTA CITTA’ SPERO CHE LA GIUSTIZIA FACCIA LA SUA PARTE ANCHE SE NON AVREMO PIU’ INDIETRO LA NOSTRA DIGNITA’


  • tony

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi