ManfredoniaMusica

Mattinata, “Faraglioni di Puglia”, Capossela incanta (Ftgallery)

Di:

DAL 2001 uno degli eventi più apprezzati e più importanti dell’estate pugliese. È il Premio Ambiente Faraglioni di Puglia che per la dodicesima edizione si è presentato con un nuovo nome “Mattinata Green Fest” e una nuova direzione artistica, curata nei minimi dettagli, dal MAD-MusicArtDoing, di Mattinata.

L’evento si è svolto Sabato 7 Settembre in piazza Santa Maria della Luce a partire dalle ore 20:00.

Con “Mattinata Green Fest” – Premio Ambiente Faraglioni di Puglia, l’amministrazione comunale di Mattinata vuole conferire merito a personalità ed organizzazioni che attraverso la propria attività hanno contribuito a diffondere la cultura della tutela e della sostenibilità in campo sociale e culturale.

I premiati di quest’anno sono stati:

1) NICOLETTA DE ROSSI, giornalista italo-tedesca, autrice della Guida Turistica MERIAN “Apulien”, che ha ricevuto il Premio ENIT 2013;

2) Dr. LEONARDO CAMPANELLI, da anni responsabile ENIT in Germania e ora in Austria, a Vienna;

3) PRENCIPE DONATO (Anni 92), maestro di MURI A SECCO di Mattinata.

I Faraglioni, due monoliti nell’incantevole Baia delle Zagare di Mattinata, oltre a rappresentare l’identità del patrimonio pugliese, sono annoverati come una delle bellezze naturali e paesaggistiche del territorio garganico.

L’evento di quest’anno è stato ricco di spettacoli sorprendenti, come la degustazione di prodotti tipici locali “La via del Gusto” accompagnata dai mercatini degli artisti di strada.

A seguire si è esibita la band vocale Mezzotono, che aprirà le porte all’ospite d’ eccezione di questa splendida serata: Vinicio Capossela e la Banda della Posta, un complesso di anziani musicisti del paese di origine della famiglia di Vinicio, Calitri, che sin dagli anni ’50 ha suonato agli sposalizi del paese un repertorio musicale energico e vitale, fatto di mazurke, polke, valzer, passo doppio, tango e tarantella.

Il repertorio comprende i classici ballabili da sposalizio anni ’50, una selezione di brani di Capossela riarrangiati con ritmi ballabili, alcuni omaggi a cantanti da emigrazione ferroviaria come Salvatore Adamo, Rocco Granata e Adriano Celentano, brani provenienti dalla tradizione rurale locale e di Matteo Salvatore, per un concerto che unisce senso della frontiera e musica da ballo e il dancing da veglione. Capossela, vestito a festa, e’ a volte cerimoniere, istigatore di ballo, cantante in piedi all’asta del microfono, e soprattutto sodale garante della Banda della Posta.

Per concludere la serata, gloWArp ha presentato uno spettacolo di arte contemporanea che ha fatto viaggiare il pubblico in una dimensione emozionale, seducendo con l’illusorietà della terza dimensione. Lo spettacolo di Visual Mapping ha trasformato la facciata della chiesa di Santa Maria della Luce in un display dinamico di luci e suoni.

Fotogallery Benedetto Monaco 2013@

Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • antonella

    Che meraviglia, ma queste cose a manfredonia mai?Annalisa alla festa patronale (abbiamo rischiato di avere Grignani …)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi