Cronaca

Barletta, 200mila euro da Regione per necessità “post crollo”. Erogazione in un’unica soluzione anticipata


Di:

Crollo palazzina Barletta, i soccorsi (Copyright: Ansa)

Bari – SU proposta del Presidente Vendola e dell’assessore alla Protezione civile Fabiano Amati, la Giunta regionale ha deliberato un contributo straordinario di € 200.000,00, in favore della città di Barletta, da destinare alle prime necessità generate dal crollo della palazzina di via Roma del 3 ottobre scorso. La delibera dà esecuzione alla comunicazione approvata dall’esecutivo regionale il 4 ottobre scorso. La somma sarà utilizzata quale contributo economico “una tantum” alle famiglie delle 5 vittime e delle persone rimaste ferite nel crollo, graduato in relazione alla gravita’ delle diverse situazioni, per organizzare una prima temporanea sistemazione abitativa, attraverso il Comune, o in via autonoma, di quei nuclei familiari la cui abitazione principale abituale e continuativa sia stata distrutta o sgomberata e come primissimo sostegno in favore dei laboratori e delle lavoratrici che risultavano impiegati nel laboratorio tessile sito al piano terra della palazzina.

La Giunta ha dato inoltre mandato al Servizio di Protezione civile di dare esecuzione al provvedimento e di provvedere ad erogare il contributo straordinario in un’unica soluzione anticipata, previo impegno assunto dalla Città di Barletta a rendicontare la spesa sostenuta attraverso la presentazione della documentazione necessaria.


Redazione Stato

Barletta, 200mila euro da Regione per necessità “post crollo”. Erogazione in un’unica soluzione anticipata ultima modifica: 2011-10-10T18:37:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This