Cronaca

Dalla Regione 3 milioni per infrastrutturare l’area P.I.P.


Di:

Iaia Calvio (Pd) attacca Moscarella

Il neo sindaco di Orta Nova Iaia Calvio (Pd) (St)

Orta Nova – COMUNE di Orta Nova e Regione Puglia hanno sottoscritto, questa mattina, il disciplinare per l’utilizzo di 3 milioni di euro destinati all’infrastrutturazione delle aree per attività produttive del Comune del Basso Tavoliere. A sottoscrivere l’atto sono state la sindaco, Iaia Calvio, e l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Loredana Capone, i cui uffici hanno curato la procedura di assegnazione del fondo rientrante nella programmazione europea 2007-2013.

Le opere da realizzare saranno progettate dall’Amministrazione comunale e i fondi dovranno essere impiegati entro giugno 2013. “La Regione Puglia, per il tramite della programmazione europea, ci offre l’opportunità di mettere a valore un’area finora abbandonata a se stessa – afferma l’assessore al Territorio, Leonardo Trecca – Ora dobbiamo puntare ad una progettazione che, oltre a garantire le infrastrutture di base, contenga servizi innovativi capaci di calamitare l’attenzione delle imprese non solo locali”. “Orta Nova sarà, finalmente, in grado di competere sul mercato delle aree industriali e di articolare una strategia di marketing territoriale per l’attrazione di investimenti, fondata anche sul minor costo che le imprese dovranno sostenere per l’attivazione degli impianti produttivi – aggiunge la sindaco, Iaia Calvio – Questa valutazione non modifica il giudizio negativo sull’estensione eccessiva della zona P.I.P., i cui costi di esproprio sono all’origine della crisi finanziaria del Comune. Ora, però, è nostro dovere guardare al futuro e impegnarci a fondo per favorire sviluppo e occupazione”.


Redazione Stato

Dalla Regione 3 milioni per infrastrutturare l’area P.I.P. ultima modifica: 2011-10-10T13:51:31+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This