Cronaca

Foggia, insediata Commissione consiliare paritetica per referendum Moldaunia


Di:

Foggia – Si è insediata questa mattina presso la Sala Giunta di Palazzo Dogana la Commissione consiliare paritetica per il referendum consultivo riguardante il passaggio della Provincia di Foggia dalla Regione Puglia alla Regione Molise. “Dopo anni di lavoro il Movimento popolare progetto Moldaunia rappresentato da Gennaro Amodeo porta il proprio disegno all’attenzione dell’Ente di Palazzo Dogana che, con il decreto n.7 del 22 settembre 2011, istituisce la Commissione che oggi va ad insediarsi – commenta Micky De Finis, attuale segretario generale e presidente della Commissione stessa – Un atto importante, istituito dalla presidenza del Consiglio provinciale, che rappresenta un unicum storico per la Capitanata. Sono certo che l’organo che mi onoro di presiedere sarà all’altezza del delicato compito che gli spetterà svolgere”, conclude De Finis.

Nel dettaglio la Commissione è composta dal segretario generale, membro di diritto, che ne assume la presidenza, e da 6 consiglieri provinciali, tre della maggioranza ed altrettanti della minoranza, nominati dal presidente del Consiglio provinciale su proposta dei capigruppo. Componenti della Commissione sono Michele Bonfitto, Emilio Gaeta e Francesco Paolo La Torre per la maggioranza; Michele Augello, Massimo Colia e Roberto Nigro per la minoranza.

Le funzioni di segretario della Commissione saranno svolte dal dirigente del servizio Affari generali o da un suo delegato. Per la validità delle sedute della Commissione sarà richiesto l’intervento della maggioranza dei componenti e le decisioni saranno adottate a maggioranza dei componenti assegnati. Alla Commissione competerà il controllo diretto di tutte le fasi del procedimento referendario, compresa la propaganda elettorale e la rispondenza della stessa alle disposizioni normative.

Redazione Stato

Foggia, insediata Commissione consiliare paritetica per referendum Moldaunia ultima modifica: 2011-10-10T13:14:04+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti

  • Questa è la dimostrazione che mentre le persone attive ed impegnate possono condizionare la storia, quelle inerti e rassegnate la subiscono.


  • mario

    non credo possa essere fattibile, ci sono tante diversità sia di territorio che di mentalità


  • Juke

    Una piccola curiosità: avete chiesto il parere dei molisani?


  • w foggia

    sarebbe ora. Comunque se il molise non vuole, possiamo essere una nuova regione, visto che come estensione territoriale forse siamo più’ grande.


  • matteo

    magari si riuscisse a fare questa nuova regione, avremmo sicuramente più possibilità di crescita. SI pensi che loro hanno l’acqua e noi i territori disponibili. E non è vero che non vi è affinità tra Molisani e Dauni, si pensi solo per esempio alla transumanza, e poi il dialetto è più simile a Campobasso che a Bari, e tante altre cose ecc……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This