Lavoro

Enel: ‘con conversione a rischio in 800’

Di:

Zoomata-su-Cerano-dal-porto-di-Brindisi-10-km

Cerano dal-porto di Brindisi 10-km (from: Brindisi.report.it)

(ANSA) – BRINDISI, 10 OTT – ”In una centrale a gas lavorano una trentina di persone, in alcune anche meno, mentre nella Federico II di Brindisi lavorano più di mille persone. Chiederne la conversione a gas equivale a chiedere l’esubero di almeno 800 lavoratori”. Lo scrive in una nota di risposta agli ambientalisti, che hanno annunciato una petizione per la riduzione del carbone Enel e per il no alla co-combustione di rifiuti Edipower, il comitato composto dai lavoratori della centrale Enel di Cerano.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi