Manfredonia

Rifondazione Manfredonia, pensioni: “riforma Fornero? Va cancellata”

Di:

Paolo Ferrero, dal 2008 segretario di Rifondazione (Ph: it.electionsmeter.com)

Manfredonia – PENSIONI: Rifondazione Comunista di Manfredonia condivide il pensiero di Paolo Ferrero sulla riforma Fornero.

“Al ministro Giovannini – ha detto Paolo Ferrero – diciamo che il problema non è ‘mettere la cipria’ alla riforma Fornero: bisogna cancellarla! A causa di quello sciagurato provvedimento migliaia di lavoratori non potranno andare in pensione e dovranno continuare a lavorare, per non parlare della vergogna degli esodati. La riforma Fornero è stata una delle cose peggiori fatte dal governo Monti, ecco che Letta e Alfano continuano a realizzare quelle politiche che hanno massacrato gli italiani: lavoratori costretti a lavorare oltre 42 anni e giovani a spasso, disoccupati, proprio a causa del fatto che i lavoratori più anziani devono arrivare alla pensione sfiniti. Bisogna mettere un tetto di 5mila euro alle pensioni d’oro”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Dino

    Nessun commento?Se parliamo del pelo sull’uovo e sui colori del vestito della sposa,sul rigore dato e nn dato,commenti a fiumi.perchè questo paese(Italia) non si guarda più allo specchio?La riforma Fornero e quella precedente di quellaltro fenomeno Dini,hanno portato alla rovina milioni di persone e noi ZITTI.Rifondazione è sparita ma le cose che dice sono validissime anche e sopratutto oggi.Ciao


  • UCAPATAZ

    X DINO qOANDO RIFONDAZIONE E’ STATA LA GOVERNO NON L’AVEVA VISTA LA RIFORMA DINI?
    mENO MALE CHE SONO SCOMPARSI.


  • deluso pd

    Ancora vivi siete? Siete stati la rovina di questo paese insieme al pd al pdl a sel siete tutti una massa di (MODERAZIONE) fatevi prima venire i calli alle mani e poi possiamo parlare di comunismo . Vergognaaaaa a

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi