CapitanataCerignola
Il centro sarà gestito dalle Associazioni ‘Croce Rossa', ‘Safe’ e ‘Ascolto Mons. Antonio Palladino’

Casa solidarietà, Pezzano “Il 13 ottobre apriremo le porte alla città”

"Colgo l'occasione - dichiara Pezzano - per ringraziare i volontari e gli operatori delle Associazioni che gestiranno la struttura per il loro contributo"

Di:

Cerignola. Si terrà il prossimo giovedì 13 ottobre, a partire dalle ore 19:30, l’inaugurazione della Casa della Solidarietà, una struttura adibita a interventi e servizi di prossimità e di welfare leggero fortemente voluta dall’Assessorato alle Politiche Sociali. La cerimonia si svolgerà nei locali dell’ex Carcere, situato in zona S. Antonio a Cerignola, e sarà presieduta da Sua Eccellenza Mons. Luigi Renna. Il centro sarà gestito dalle Associazioni ‘Croce Rossa’, ‘Safe’ e ‘Ascolto Mons. Antonio Palladino’ e si occuperà di banco alimentare, banco vestiario e prima necessità, interventi di prima accoglienza.

“Per venire incontro alle esigenze dei nostri concittadini – afferma l’assessore alle Politiche Sociali, Rino Pezzano – e far fronte alla situazione emergenziale di povertà e disagio sociale cui assistiamo è necessario costruire una rete solidale al fine di dare maggiore incisività all’azione che singolarmente viene condotta da Enti pubblici e Associazioni di volontariato”. “L’intento – prosegue l’assessore – è quello di creare un punto di riferimento all’interno della città, capace di gestire la distribuzione di prodotti e generi di prima necessità, creando così un contenitore di solidarietà capace di soddisfare i bisogni della popolazione meno fortunata”.

“Colgo l’occasione – dichiara Pezzano – per ringraziare i volontari e gli operatori delle Associazioni che gestiranno la struttura per il loro contributo. Lo sforzo e l’impegno profusi per arrivare all’inaugurazione sono stati encomiabili – conclude – e sono sicuramente il preludio di una proficua collaborazione”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati