GarganoManfredonia
"Un appuntamento divenuto fisso per la Puglia e sempre più apprezzato dagli operatori"

La Puglia a Rimini per la fiera turistica internazionale di autunno

Loredana Capone: “Una occasione per presentare l’offerta turistica pugliese nell’ottica della destagionalizzazione”

Di:

Bari, 11 ottobre 2016. Dal 13 al 15 ottobre la Puglia va in scena in uno dei workshop più importanti del panorama fieristico nazionale ed internazionale, la fiera turistica autunnale TTG di Rimini, che, insieme a TTI (Travel Trade italia), coinvolge più di 100 paesi, ben 2400 imprese e più di 1000 buyer da tutto il mondo per un totale di presenze che supera i 35.000 visitatori. L’offerta turistica proviene da tantissime aziende di incoming in Italia, da ogni regione e territorio.

“Un appuntamento divenuto fisso per la Puglia e sempre più apprezzato dagli operatori – commenta l’Assessore, Loredana Capone – Una fiera turistica autunnale che nella razionalizzazione della partecipazione alle fiere, selezionando solo le più importanti ed efficaci, è rimasta nel calendario di Pugliapromozione. Sull’autunno e la destagionalizzazione punteremo insieme con gli operatori turistici pugliesi, ai quali offriamo, da poter abbinare ai loro pacchetti turistici, tutto il calendario di eventi ed iniziative, che partiranno a fine ottobre fino a tutto dicembre, del progetto InPuglia365, primo step di destagionalizzazione del Piano strategico del turismo. A Rimini, come a Barcellona e poi al WTM di Londra, presentiamo al mercato turistico mondiale i prodotti turistici e le eccellenze, come la cultura, il cibo e il wellness, di cui la Puglia è ricca.”

Per questa cinquantatreesima edizione saranno presenti con Pugliapromozione 39 operatori turistici pugliesi in 150 mq di stand nei 3 giorni di contrattazione che consentiranno alla Puglia di presentare l’offerta turistica nel suo complesso. I 39 operatori beneficiano di un efficace sistema di agenda online che consente loro di interagire con i buyer e stabilire giorno e ora dell’appuntamento in fiera. Le 39 postazioni personalizzate previste all’interno dello stand della Regione Puglia, raggruppate per aree territoriali, consentiranno agli operatori pugliesi di incontrare vis-a-vis i buyer per costruire e pianificare la commercializzazione della Puglia turistica sui mercati mondiali e siglare accordi. Il 13 ottobre saranno presenti in Fiera l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone e il Commissario di Pugliapromozione, Paolo Verri che coglieranno l’occasione per condividere con gli operatori turistici presenti il calendario di eventi e iniziative, da fine ottobre fino a dicembre, di InPuglia365, primo step del Piano strategico del turismo pugliese per favorire la destagionalizzazione.

“Già a Rimini comincerà il racconto dei nuovi prodotti del turismo pugliese per il prossimo triennio: nuove offerte, nuove destinazioni, un connubio sempre più forte tra paesaggio cultura territorio e qualità della vita- commenta il Commissario di Pugliapromozione, Paolo Verri – un modello che ha portato 2 milioni di turisti dal 1° giugno al 30 settembre 2016, ma che puntiamo ad incrementare in tutte le fasce dell’anno, con un forte investimenti per la destagionalizzazione su cui siamo al lavoro con media partnership nazionali significative”.

I visitatori di TTI sono rappresentati per la maggior parte dagli agenti di viaggi e dagli intermediari del prodotto turistico provenienti da tutta Italia e dall’estero, che visitano la fiera per scoprire le novità e le tendenze del mercato. Il workshop si svolge in contemporanea a TTG Incontri che propone ogni anno un ricco calendario di eventi e appuntamenti in fiera, complementari alle contrattazioni agli stand.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati