LavoroManfredonia
"E’ fondamentale che i ragazzi sappiano cogliere un’opportunità di così alto livello che collega istruzione e lavoro"

Leo: “Successo occupazionale degli ITS, l’80% trova lavoro entro 1 anno “

"Il successo occupazionale è molto elevato, in Puglia supera l’80% ad un anno dal diploma"

Di:

Bari. Gli Istituti Tecnici Superiori rappresentano la migliore offerta formativa post diploma, non universitaria, attualmente più vicina al mondo del lavoro. Anche detti scuole speciali di alta tecnologia, gli ITS formano tecnici altamente specializzati, prevedendo all’interno dei loro programmi di studio il 30% delle ore direttamente in azienda. “La Regione prima e le fondazioni ITS poi, esercitano un significativo ruolo di programmazione, al fine di far emergere i fabbisogni aziendali e formare figure che colmino quei gap che il territorio e il tessuto imprenditoriale locale evidenzia. E’ fondamentale che i ragazzi sappiano cogliere un’opportunità di così alto livello che collega istruzione e lavoro”, così l’Assessore all’istruzione, alla formazione e al lavoro Sebastiano Leo.

In Puglia sono attive sei fondazioni e con il Piano triennale 2016-2018 sono state individuate una serie di figure funzionali allo sviluppo del territorio – non trascurando il panorama occupazionale nazionale – negli ambiti tecnologici in cui esse attualmente operano: Agroalimentare, Turismo, ICT, Aerospazio, Meccatronica e Logistica. «La Regione Puglia – ha concluso l’assessore – sostiene e finanzia questi percorsi formativi di istruzione tecnica superiore di durata biennale, a cui è possibile iscriversi ancora per pochi giorni. Il successo occupazionale è molto elevato, in Puglia supera l’80% ad un anno dal diploma».



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • razionale

    L’80% di lavoro occupato dopo un anno mi sembra un’iperbole, ‘un’esagerazione di chi gestisce queste scuole. Siete sicure che siano le parole esatte dette dall’assessore regionale, come virgolettato ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati