Foggia

Anniversario crollo viale Giotto, Foggia ricorda (Ftgallery)

Di:

Foggia – SONO partite ieri le iniziative legate alla commemorazione delle vittime del crollo di Viale Giotto. Nei giorni scorsi, è stato annunciato il calendario degli eventi organizzati dall’Amministrazione comunale, ma anche dall’associazione parenti delle vittime e dall’associazione Vigili del Fuoco in congedo. In relazione agli eventi luttuosi che colpirono la città e le famiglie più direttamente coinvolte, il sindaco Franco Landella ha diffuso il seguente messaggio di cordoglio: «Sono trascorsi 15 anni da quel tragico 11 novembre 1999. Quel boato nella notte non ha portato via solo le vite di 67 nostri concittadini, nostri amici, per qualcuno anche parenti. Quel crollo non ha solo lasciato uno spazio innaturale lì dove c’era un palazzo di sei piani. Quella tragedia ha lasciato una ferita profonda nei nostri cuori. Ha prodotto una lacerazione nell’animo dei Foggiani. Ci ha portati a riflettere che solo il senso di responsabilità, solo il rispetto delle regole può evitare queste tragedie insensate. Un palazzo che aveva meno di 30 anni non sarebbe dovuto crollare. Gli appelli e le denunce sui segnali preoccupanti notati dagli inquilini nelle settimane precedenti non avrebbero dovuto essere ignorati. E questi terribili errori si possono evitare solo ricordandoli sempre e ricordando sempre i nostri amici scomparsi, anno dopo anno, con la stessa commozione, la stessa tristezza ma anche la stessa determinazione che i Foggiani trovarono in quei giorni.

Sì perché in quei tragici giorni, Foggia seppe dare anche uno splendido esempio al mondo intero: quello della operosità dei suoi cittadini, dei volontari, dei soccorritori istituzionali, del loro grande cuore, della generosità di chi, senza aspettarsi nulla in cambio, lavorò con slancio per salvare vite o, almeno, per recuperare i corpi delle vittime. Il simbolo di quell’ impegno fu il compianto amico Agostino Laquaglia che ancora ricordiamo instancabile alla guida della sua ruspa per tre giorni. Quegli esempi di operosità, quegli esempi di senso del dovere, quell’energia positiva e contagiosa che spingeva tutti a lavorare per il bene comune, per riportare le cose alla normalità, dobbiamo cercare di recuperare oggi, per collaborare tutti allo sforzo per una Foggia migliore.

Come i nostri antenati seppero ricostruire la Foggia distrutta dal terremoto, come i nostri nonni e i nostri padri seppero far risorgere Foggia dalle macerie dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, come i volontari contribuirono a curatela ferita aperta qui in Viale Giotto, così i Foggiani di oggi possono e devono contribuire alla rinascita materiale e morale della città.

Ma l’11 novembre resta, per Foggia un giorno di riflessione e di ricordo, un giorno di preghiera per i nostri concittadini scomparsi. Quindi, rendiamo onore alla memoria delle 67 vittime del crollo, i cui nomi leggeremo per sempre incisi nel simbolico albero del ricordo che la Fondazione Banca del Monte ha donato generosamente alla città ed installato sul luogo della tragedia, ma che soprattutto resteranno per sempre impressi nei nostri cuori».

Redazione Stato

Anniversario crollo viale Giotto, Foggia ricorda (Ftgallery) ultima modifica: 2014-11-10T22:28:36+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • domenico

    Salve, ho partecipato alla manifestazione serale il 10.11.2014 come componente dei vigili del fuoco. E’ possibile ricevere via email altre foto di quell’evento ?? Grazie saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi