Manfredonia
"Un momento di democrazia partecipata, ad avvalorare la scelta dello strumento del referendum"

Comitato No Energas: Emiliano domani in piazza a Manfredonia

"Si scende TUTTI insieme in Piazza del Popolo perchè #IOsonomanfredoniaNO ed al #referendum13novembre voto #NOENERGAS"

Di:

Manfredonia. ”Un sit-in dimostrativo nella Piazza centrale, quella appunto del Popolo, per dimostrare formalmente per l’ennesima volta il diffuso dissenso di Manfredonia all’installazione del deposito di gas Energas, il più grande d’Europa. Istituzioni, comitati, gruppi politici, associazioni, parrocchie e liberi cittadini si danno appuntamento domani (venerdì 11 novembre) alle ore 19 per gridare simbolicamente “NO” ed avviare la lunga maratona del referendum in programma domenica 13 novembre dalle ore 8 alle ore 22.

Ed Anche Michele Emiliano scende in Piazza con la comunità sipontina nella battaglia del #NOENERGAS! Il Presidente della Regione Puglia, infatti, sarà presente personalmente dalle ore 20 accanto al sindaco Angelo Riccardi all’appuntamento che sarà un’agorà pubblica, sintesi dell’aspra ed intesa lotta che la città sta combattendo tanto sul fronte politico quanto su quello burocratico.

Un momento di democrazia partecipata, ad avvalorare la scelta dello strumento del referendum, dove ribadire i validi motivi di questa netta presa di posizione nei confronti di una proposta distante anni luce dalla volontà di Manfredonia e dalla sua prospettiva di sviluppo concreto e sostenibile. Non di secondo piano, gli elevati danni ed i pericoli che un tale impianto può comportare ad un territorio già pesantemente martoriato dall’Enichem.

Si scende TUTTI insieme in Piazza del Popolo perchè #IOsonomanfredoniaNO ed al #referendum13novembre voto #NOENERGAS!”.

LOCANDINA

LOCANDINA



Vota questo articolo:
22

Commenti


  • mario

    Che sceneggiata! Ma perché questo interessamento adesso e non prima? Cosa bolle in pentola?


  • pasquale

    INVITATE LINO BANFI


  • Antonello Scarlatella

    Questo in risposta ai DISFATTiSTI che sostengono che il nostro Presidente Michele Emiliano se ne frega di Manfredonia e della sua lotta.
    Michele Emiliano ricordiamoci che da un sondaggio del sole 24Ore è risultato il Presidente della Regione più amato e stimato dal popolo Italiano.


  • Alfredonia

    Il REFERENDUM dell’ernergas, sembra che sia diventato come un temporale ESTIVO, che ha fatto uscire tutti quei LUMACONI con le proprie antenne, dal loro LETARGO.
    Dalla prima fase di presentazione del progetto, e successivamente con la presentazione di pareri favorevoli di quegli ENTI MINISTERIALI, che dovevano salvaguardare l’INCOLUMITA’ PUBBLICA, AMBIENTE, INQUINAMENTO, ARCHEOLOGIA…. DOV’ERANO?.
    Adesso che hanno constatato che il 95% della popolazione e’ contraria all’installazione del MAXI DEPOSITO, sono usciti allo scoperto, per far finta che non hanno colpa.
    Mi chiedo, quanti di loro, considerato che sono ( o dovrebbero ) essere dei POLITICI che decidono su tali scelte, si sono recati presso i vari MINISTERI per constatare la legittimita’ di tali pareri favorevoli ?.
    Di tutto questo, il Popolo di Manfredonia, tranne i soliti lecchini vuoti di partito, ne terra’ conto nelle prossime votazioni Comunali e Regionali, sperando in un cambiamento di tutti quei LUMACONI che sono stati in letargo.


  • wu ming 182°

    se tutti i politicanti di Manfredonia sono usciti fuori dal loro guscio prendendo posizione chiara e forte contro energas è solamente perchè la cittadinanza con movimenti e associazioni ha sollevato la questione dichiarando NO al gpl. io di questi politici, anche a livello regionale e nazionale, non so cosa farmene.
    e cmq gli unici a dare visibilità nazionale alla nostra volontà, volontà della popolazione di Manfredonia, è stato il #M5S http://www.beppegrillo.it/2016/11/a_manfredonia_e_in_gioco_la_salute_ti_tutti_votiamo_no_al_gpl_di_energas.html per questo voto #M5S e voterò No sia il 13 novembre e sia il 4 dicembre.


  • Città di Manfredonia vs Energas spa

    Finalmente Manfredonia si è desta!
    Il sindaco e gli assessori hanno partecipato al grande serpentone della manifestazione! Non si torna più indietro! O l’energas va via o qui scoppiano i moti popolari! Il nostro Sindaco è un grande stratega e un grande condottiero se vuole con l’appoggio del popolo sarà seppellire le velleità degli aspiranti predatori del nostro bellissimo territorio.


  • Antonio Trotta

    @Alfredonia, io attenderei l’esito del referendum.
    Nella storia italiana, esistono i franchi tiratori.
    A Manfredonia i votanti sono 49.000, mentre le firme raccolte sono 10.000 (da quello che si dice).
    Statisticamente le firme sono poco più del 20% e non essendo un campione statistico rappresentativo (ad esempio più di 30.000) i margini di sorprese sono molto molto probabili.
    Come già detto in un altro post, nelle ultime elezioni, considerando i voti presi dai vari candidati oggi scesi in campo per il NO, dobbiamo aspettarci più di 20.000 Voti.
    Riccardi 18.317; Romani 5.526; Fiore 3.523; Magno .3.238; Caratù 991 (Fonte http://www.repubblica.it/static/speciale/2015/elezioni/comunali/manfredonia.html)

    Ad oggi vista la movimentazione popolare e dal tuo sondaggio 95%, quindi dobbiamo aspettarci 46.550 voti NO (che naturalmente non succederà mai).


  • Non ci avrete mai come ci volete!

    Antonio Trotta dimentica ciò che ti hanno promesso!


  • SIPONTINO NO GPL

    LECCACULI, SERVI, PROSTITUITI DEI NAPOLETANI SAPPIATE CHE NON L’AVRETE MAI VINTA!


  • Roberto

    Franchi tiratori o no… Manfredonia si è ribellata civilmente ma se venisse stimolata potrebbero nascere situazioni incontrollabili.


  • Lettore elettore


  • Alfredonia

    x ANTONIO TROTTA .

    Il 95% e’ riferito alla volonta’ di tutti i cittadini a NON volere il MAXI DEPOSITO.
    E’ logico che non andranno a votare tutti gli elettori, cio’ non e’ avvenuto nemmeno quando ci sono state le votazioni Comunali, che i vari candidati Sindaci hanno prelevato invalidi sedute su sedie a rotelle , malati moribondi ……..
    I seggi elettorali sembravano dei centri d’incontro di tanti profughi di guerra, rientrati dalla guerra.


  • ACCA NISCIUN E FESS!!

    GRANDE ALFREDONIA CONFERMO! ADDIRITTURA C’ERANO POLITICI CHE PRESENZIAVANO ANCHE A DUE O TRE FUNERALI AL GIORNO PUR DI SPERARE DI ATTINGERE PREFERENZE UN ALTRO PO’ ANDAVANO A CHIEDERE I VOTI ANCHE AI DEFUNTI DELLA TOMBA DI SAN DOMENICO!!


  • Antonio Trotta

    @Alfredonia, ti ricordo che il referendum è solo informativo.

    @Non ci avrete mai come ci volete!, purtroppo per tuo dispiacere il mio lavoro non è a Manfredonia e devo viaggiare. Ho i miei parenti a Manfredonia e anche io mi sono fatto le dovute domande.
    Alla stessa stregua del NO Energas, tuttavia vorrei avere come informazione dai quanti parlano di altri investimenti, di chi deve investire a Manfredonia.
    Il Comune? Lo Stato con dei nuovi contratti d’Area? La regione? Privati?
    Per far crescere il turismo a Manfredonia chi deve investire?
    Per me il NO può andar bene, ma vi rendete conto che Manfredonia è finita? Oramai non c’è più nulla?
    Nei settori trainanti non ci sono imprenditori pronti ad investire in attività più lucrative.
    Mi spieghi perchè da cittadino dovrei dire No ad un’azienda che vuole investire sul territorio? (Non dire le solite fesserie, perchè la Manfredonia Vetro vi ha fatto respirare polvere di silicio, cancerogena e aumentando il rischio tumori del popolo sipontino, anche se l’azienda era in terra di Monte


  • Sfasciatripp

    Antonio Trotta per tenere la trippa piena ti interessi troppo a questa vicenda!
    Il futuro c’è basta valorizzarlo! Pesca, turismo, agricoltura, bellezze naturali, antichità, chiese..sono poche queste risorse? Secondo me hai la trippa vuota e nutri interessi affinchè la riempi con qualsiasi mezzo, senza offesa..nel senso che ti hanno promesso il posto di lavoro alla guardiania o alle pulizie del cortile.


  • Barbunett


  • schifato dal Pd voterò le 5 stelle di voi non mi fido più

    ciao inizialmente ero molto stimolato dal seguire questo evento sinceramente mi cadono le braccia non vi credo più. Se avesse voluto Emiliano avrebbe annullato l’autorizzazione del suo predecessore. Comunque io credo che respirare l’aria della vostra morte politica e vi aggrappate a tutto anche a costo di prendere per i fondelli 60.000 abitanti!


  • Antonio Trotta

    @Sfasciatripp, i sogni son desideri è una famosa canzone della Walt Disney. Capisco che l’ottusità non vi fa pensare, ma il mio commento è chiaro:
    CHI (Soggetto da individuare) deve investire sulla Pesca, Turismo, Bellezze Naturali.
    Continuate a pubblicare link, a dire cose senza senso.
    Dovete portare i fatti.
    Oggi che cosa avete: NIENTE. Non avete progetti di vita, non avete progetti di crescita.
    Fino ad ora vi siete lamentati sul NO, ma nessuno ha detto come bisogna valorizzare Manfredonia.
    Non bisogna essere delle grandi menti per capire che forse c’è qualcosa che on va.
    Capisco che a furia di parlare al futuro (pagherò) c’è l’ottimismo, ma le cambiali primo o poi vanno pagate.

    Pesca: CHI deve investire e in quanto tempo?
    Bellezze Naturali: CHI deve investire e in quanto tempo?
    Cultura: CHI deve investire e in quanto tempo?
    Turismo: CHI deve investire e in quanto tempo?


  • Zuzzurellone Sipontino

    Coerentemete non potete entrambi e tutti quelli che votano e fanno votare NO il 13 novembre conseguentemente e ribadisco coerentemente votare NO alla riforma costituzionale il 4 dicembre. Altrmenti vi è da pessare che è tutta una comparsata.


  • sipontino

    Energas è fottuta! Domenica tutti al voto!!


  • Alfredonia

    @ Antonio Trotta:

    Caro Antonio, che tu lavori a Manfredonia o fuori, non mi interessa.
    Per quanto riguarda che nessuno viene a investire a Manfredonia, non significa che installare un MAXI DEPOSITO sia un investimento produttivo, anche se comporta l’impiego di una trentina di posti di lavoro, sperando che siano locali, bisogna immaginare anche quanti se ne perderanno successivamente in forma indiretta .
    Inoltre , riusciresti a dormire di notte sapendo che a 5km hai un BOMBOLONE da 60.000.000 lt di gpl, o il rischio che comporta la circolazione di serbatoi su gomma o di una decina su linea ferroviaria??????
    Forse molti hanno gia’ dimenticato la tragedia di Viareggio, dove molti innocenti hanno perso la vita nel modo piu’ atroce possibile, anche in quel caso la circolazione di serbatoi avveniva con collaudi e certificati di sicurezza.
    Ebbene, da residente questo rischio non si puo’ accettare.
    Napoli non ci ha mai regalato posti di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati