GarganoManfredonia
Età verosimilmente ricompresa tra i 40 ed i 50 anni

Gargano, recuperato cadavere nelle acque a nord di Rodi

Al momento non sono stati rilevati indizi utili che possano far risalire all’identità della persona recuperata

Di:

Foggia. Mattinata di intensa attività in mare per le motovedette della Guardia Costiera di Vieste.

In un primo momento, alle ore 09.30 circa, la Sala Operativa del Circomare riceveva una chiamata via radio da parte di un peschereccio operante nelle acque a Nord del porto Rodi Garganico che segnalava l’avvistamento di corpo galleggiante in acqua. Subito veniva disposta l’uscita in mare della Motovedetta CP543 dislocata presso l’approdo di Rodi Garganico, la quale, in pochi minuti, riusciva ad individuare a circa 5 miglia dalla costa il cadavere di un uomo, dalla corporatura robusta, carnagione chiara e con un’età verosimilmente ricompresa tra i 40 ed i 50 anni.

Al momento non sono stati rilevati indizi utili che possano far risalire all’identità della persona recuperata, sulla quale sono stati già disposti dalla Procura della Repubblica di Foggia più approfonditi esami medico-legali.

redazione stato quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati