Cronaca
"Certi atti di viltà e di violenza inaudita non fermeranno lo spirito del nostro collega"

Atti intimidatori al consigliere Turco

“Siamo sicuri – concludono Pellegrino e Pisicchio – che le autorità competenti individueranno i responsabili -. Denunciare simili minacce e atti criminali è sempre l’unica strada per ripristinare e rafforzare la legalità”


Di:

Bari. “Certi atti di viltà e di violenza inaudita non fermeranno lo spirito del nostro collega Giuseppe Turco, al quale va la nostra massima vicinanza e solidarietà. Nessun atto intimidatorio potrà spegnere la sua voce e la sua tenacia nella passione civica e politica”. Così i consiglieri de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino, e Alfonso Pisicchio commentano gli ultimi atti intimidatori nei confronti del collega Giuseppe Turco. Prima la scomparsa dei cinque gatti del consigliere nella sua abitazione di Torricella, nel Tarantino, e la barbara uccisione di uno dei felini, poi la notte scorsa il furto dell’auto della figlia a San Marzano durante il suo turno di servizio al 118.

“Siamo sicuri – concludono Pellegrino e Pisicchio – che le autorità competenti individueranno i responsabili -. Denunciare simili minacce e atti criminali è sempre l’unica strada per ripristinare e rafforzare la legalità”.

Atti intimidatori al consigliere Turco ultima modifica: 2017-11-10T10:33:40+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi