Capitanata

Erosione coste a Capojale e Isola Varano

Di:

Erosione costa Gargano (st)

Foggia – SI è tenuta nella mattinata dello scorso 6 dicembre, presso la vice presidenza del consiglio della provincia di Foggia e in seno alla IV commissione ambiente dello stesso ente, la riunione dedicata al problema, ormai urgente, dell’erosione delle coste nelle località marine di Capojale e Isola Varano. All’incontro hanno partecipato Nicolamaria Pelusi (presidente), Marco Stefania, Matteo Pio Pelusi e Antonio Di Nauta per l’Associazione Isola Capojale, Michele Bonfitto (presidente commissione ambiente provincia di Foggia), Nicola Tavaglione (sindaco di Cagnano Varano) e Michele Di Fine (assessore di Ischitella).

Durante la riunione si è presa visione del materiale fotografico che dimostrava la situazione di gravità del fenomeno erosivo che da anni interessa le aree di Capojale, Isola Varano e Foce Varano, ma che nell’ultimo mese si è trasformato in vera e propria emergenza che sta mettendo in serio pericolo strade, case, attività imprenditoriali e, ovviamente, la splendida pineta caratterizzante tutto l’istmo di Isola Varano. Ne è scaturita una discussione sulle alternative percorribili al fine di porne rimedio e soluzione.
In particolare, per quanto riguarda Capojale e Isola Varano, su richiesta dell’Associazione Isola Capojale si è deciso di perseguire la strada dell’istanza di sblocco dei fondi già stanziati per la costruzione di frangi flutti, almeno nella parte adiacente il molo di Capojale (levante), in deroga al patto di stabilità. A tal fine, la Provincia di Foggia, su richiesta del Comune di Cagnano Varano, perorerà la causa della somma urgenza presso il Ministero dell’Ambiente.

La riunione (st)

Soddisfazione da parte del presidente dell’Associazione Isola Capojale Nicolamaria Pelusi: «siamo contenti dell’intesa raggiunta. È dallo scorso febbraio che abbiamo denunciato questa situazione agli organi competenti e il fatto di non aver mai abbandonato questa battaglia sta dando i suoi frutti. Certo, c’è molto ancora da fare, ma siamo fiduciosi. Il sindaco Tavaglione e il presidente della commissione ambiente Michele Bonfitto hanno preso degli impegni, non crediamo stiano scherzando. Noi, in ogni caso, vigiliremo e li aiuteremo se necessario».


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi