Manfredonia

Manfredonia, rapina farmacia, 2 fratelli minori in comunità

Di:

Controlli Polizia (st@, archivio)

Manfredonia – A pochi giorni dal fermo di Giuseppe De Meo, sipontino 34enne reo della rapina ai danni della Farmacia Serratì di via dei Mandorli (che, nel solo 2012, ha subito quattro rapine) personale della Squadra di PG del Commissariato di Manfredonia ha eseguito stamane un’ordinanza di custodia cautelare – emessa dal GIP del Tribunale per i Minorenni di Bari, Dr.ssa Antonella Triggiani – su richiesta del P.M. del medesimo Tribunale, Sost. Proc. Rep. Dr.ssa Carla Spagnuolo – con il collocamento in comunità di 2 minori ritenuti responsabili in concorso di rapina aggravata, perpetrata lo scorso 5 Ottobre 2012, in danno della stessa farmacia. Dunque si parla della quinta rapina subita nel 2012.


Le indagini.
Già il giorno successivo la rapina, gli agenti apprendevano, da fonte info-investigativa, che a perpetrare l’atto criminoso erano stati due fratelli minori; la fonte era così prodiga di particolari che gli agenti, acquisita la denuncia dal titolare della farmacia, verificavano la compatibilità dei fatti denunciati con quanto appreso, come le descrizioni somatiche dei malviventi; in base a quanto ricostruito, la rapina era stata così eseguita: uno dei due minori era entrato nella farmacia con il complice fermo fuori come palo, nella stradina di fronte, per poi fuggire entrambi a bordo di uno scooter. La fonte riferiva agli agenti che avrebbero potuto rinvenire gli abiti usati per la rapina in quanto, subito dopo il colpo, erano stati bruciati accuratamente.


L’ulteriore tentata rapina.
Alla luce di quanto appreso, gli agenti intraprendevano un costante servizio di pedinamento dei due ragazzini, che seppur giovani, si rivelavano “molto scaltri”; difatti qualche giorno più tardi, notati non distanti da un tabaccaio e diverse attività commerciali, “palesandosi l’alta probabilità che i due mettessero a segno un ulteriore colpo” e “non potendo escludere che l’arma utilizzata per la prima rapina fosse vera”, gli agenti decidevano di intervenire e prevenire qualsiasi altro atto criminoso. I due minori venivano fermati dalla Volante e da personale della Squadra di P.G. con i sospetti diventati pertanto certezza.

Durante i controlli, un ragazzino ha tentato di disfarsi di un enorme coltello da cucina mentre, all’interno di un borsello di colore marrone, l’altro giovane celava una pistola giocattolo, priva del tappo rosso, completa di caricatore, un pantalone short di colore nero in acrilico modificato in simil passamontagna con effettuati due buchi per gli occhi e due gambaletto in nylon di colore nero da donna.

Le dichiarazioni del fratello maggiore.Alla vista del personale dipendente il fratello maggiore, nel tentativo di scagionare il minore, si addossava ogni responsabilità, sia per la rapina ai danni della farmacia Serratì che per quella in preparazione, rendendo quindi dichiarazioni confessorie alla presenza del suo legale difensore.

Il ragazzo raccontava agli agenti di aver asportato la pistola di proprietà di suo padre, di avervi tolto il tappo rosso, di aver preso il coltello nella cucina di casa, mentre, per quanto concerne il pantaloncino e le calze, asseriva di averli prelevati dalla biancheria della madre a sua insaputa.

Manfredonia, fotogrammi quarta rapina a farmacia con arresto di 34enne (st)

Le valutazioni del GIP. Il ragazzo aggiungeva che parte del provento della rapina era stato consumato in un noto ristorante del luogo, unitamente ai suoi amici e per l’acquisto di scarpe e capi di abbigliamento di marca. Ha ritenuto il Giudice che vi fosse “la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza a carico di entrambi gli indagati in quanto le dichiarazioni ammissive rese dal ragazzo appaiono assolutamente attendibili, in quanto riscontrate dagli elementi indiziari acquisiti nel corso delle indagini; tuttavia le sue dichiarazioni, laddove tendenti ad escludere ogni responsabilità del fratello minorenne, non apparivano attendibili, in quanto le risultanze investigative consentivano di ritenere la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza anche a carico del fratello più piccolo”.

Infatti, in primo luogo, sulla base delle descrizioni fornite dai farmacisti, “le fattezze fisiche dell’autore materiale della rapina non corrispondevano a quelle del fratello maggiore, bensì a quelle del più piccolo”, mentre il fratello, che fungeva da “palo”, aveva una corporatura ed un’altezza maggiore rispetto al rapinatore.
Inoltre, nelle sue dichiarazioni, il ragazzo più grande, in riferimento alla mancata partecipazione del fratello alla commissione del delitto, incorreva in diverse contraddizioni: laddove aveva narrato che il rapinatore non aveva mai parlato durante la rapina, mentre, invece, egli urlò di aprire la cassa; dichiarazioni non corrispondenti anche circa l’abbigliamento indossato e le circostanze della fuga, in particolare sullo scooter in attesa fuori dall’esercizio commerciale colpito, con il motore già acceso per facilitare la fuga.

Ha ritenuto il G.I.P. che “l’estrema gravità del reato commesso, l’ostinazione con la quale è stato perpetrato, consentono di dare una prognosi negativa in ordine alla futura astensione da condotte criminose, tanto più alla luce del rinvenimento addosso ai minori di quanto sottoposto a sequestro e dalle stesse dichiarazioni del minorenne, che ha riferito di aver avuto intenzione di commettere un’altra rapina, per cui considerata l’incapacità dei genitori di arginare le condotte irregolari dei figli, ne ha disposto il collocamento in comunità”.

Statistiche rapine in farmacia. Come già detto in occasione del fermo di Giuseppe De Meo, le farmacie sono state ribattezzate “i bancomat dei rapinatori” in quanto negli ultimi anni hanno rappresentato uno dei bersagli principali della microcriminalità, che nel tempo ha spostato i suoi punti di aggressione dalle banche agli esercizi commerciali, in particolare i presidi sanitari, dove i consumatori sono abituati a pagare con denaro contante. Un primato non proprio esaltante, che ha costretto le farmacie a correre ai ripari, come dimostra un protocollo d’intesa firmato nel 2010 tra il Viminale e Federfarma, che prevede il collegamento dei sistemi di videosorveglianza delle farmacie con le sale operative delle Forze di Polizia. In sostanza le centrali operative possono monitorare in presa diretta la situazione nelle farmacie che hanno scelto di aderire all’intesa. Un’esigenza, quella della sicurezza, che coinvolge indistintamente farmacie del Nord, del Sud e del Centro. Se banche e Poste possono infatti tirare un sospiro di sollievo, lo stesso non può fare la farmacia. Secondo i dati sulle rapine nel settore servizi e commercio diffusi proprio qualche giorno fa dal Rapporto 2011 dall’Ossif (l’Osservatorio intersettoriale sulla criminalità dell’Associazione bancaria italiana) cala la percentuale di rapine ai danni di banche e uffici postali (rispettivamente del 19,4% e del 10,3%), mentre le farmacie fanno registrare un’impennata del +5%. A livello regionale si conferma il trend degli anni precedenti: il primato di Regione più colpita spetta alla Lombardia con 365 attacchi nel 2011 (il 32,1% del totale), segue a una certa distanza il Lazio con 189 rapine, la Campania con 118 e la Sicilia con 111, mentre la Puglia si attesta a 59 rapine ed i primi dati del 2012 sembrano confermare il trend dell’anno precedente.


Redazione Stato@riproduzioneriservata


Slide



Vota questo articolo:
95

Commenti


  • tuta'

    gentile redazione del cazzo ma collegate la bocca al cervello prima di scrivere articoli con terminologie inadeguate su minori?vergogna come si puo’ dare l aggettivo di scaltro e malvivente ad uno minore?nn sono accusati di omicidio,fossi in voi riguarderei l articolo correggendo aggettivi inappropriati affibbiati a questi 2 minori…..con tutta la criminalita’ che c’e’ in giro vedete a chi li dovete etichettare certi termini…vergognaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa


  • antonia

    a me disgustano i vostri commenti………ma questa è manfredonia…..è facile puntare il dito…parlare, parlare….ma conoscete le storie della gente? cè un vecchio proverbio che dice non sputare in cielo che ti arriva in faccia…….dico a tutti quelli che ora stanno sparlando su questi ragazzi…….se fosse un vostro figlio? o nipote..direste comunque butterei…..cosa butti……e non credete no a me nn succede xchè credete di aver dato la giusta educazione ai propri figli….no……non è cosi….un genitore fa il suo meglio ma un figlio comunque può sbagliare……comunque moderate i commenti…cè gente che in questo momento sta soffrendo xchè si è visto sottrarre i propri figli, o fratelli, o nipoti e portati via…..ricordiamo che sono ragazzi di giovane età…..MODERAZIONE……….GRAZIE……


  • antonia

    NO NON VOLEVO OFFENDERE O RICHIAMARE LA REDAZIONE MA SOLO I LETTORI…CHIEDO SCUSA SE HO FATTO INTENDERE QUESTO


  • Redazione

    Gentile signora,
    alcuni dati: 1) potremmo denunciarla per i suoi insulti; 2) i dati sono stati forniti dall’autorità giudiziaria; 3) si parla di rapine con utilizzo di armi e coltelli; 4) non abbiamo naturalmente fatto i nomi dei minori, nè fornito particolari; 5) francamente siamo sbalorditi; 6) la criminalità è anche questa, anche se naturalmente non condanniamo nessuno; 7) auguriamo ogni fortuna a questi giovani nella speranza di un reale percepimento di quanto compiuto; saluti; Red.Stato


  • michele

    “gentile” tutà,sei proprio ————–
    quelli non sono ragazzi,sono ——-…ma evidentemente ti tocca cosi’ tanto che forse in famiglia ce l’hai pure te un figlio o un nipote cosi’…..bhè sai che ti dico?—————–a,fosse per me butterei—————–,questo non è altro che l’inizio —————- nel DNA!!! ————

    CORTESEMENTE PER TUTTI, CERCHIAMO DI COMPRENDERE LO SFOGO DEL LETTORE; ABBIAMO RISPOSTO MA EVITIAMO GLI INSULTI, CORTESEMENTE, CERCHIAMO DI MANIFESTARE LA NOSTRA EDUCAZIONE; SI TRATTA DI MINORI; GRAZIE


  • bella swan

    minori o no hanno rapinato… e sono —— con la M maiuscola hai capito gentile tuta’ del C****!!!!!!!! -.- e sono pure ——– con la D maiuscola…. difendono criminali… la futura —– di manfredonia…. incominciano da quest’eta’ kissa se da grandi avendo provato tutto nn incomincieranno ad ——–..

    COMPRENDIAMO LO SFOGO MA MODERAZIONE, GRAZIE


  • bella swan

    michele arrivi a pennello bravissimo!!!!!! condivido tutto quello ke hai detto!!!!!!!! 😉


  • bella swan

    mikele ho letto il tuo commento prima della censura!!! bravissimo!!!! puoi gridarlo forte!!


  • trentatreenne

    Solidarietà alla Redazione. Evidentemente a Tutà la cosa tocca molto da vicino


  • Redazione

    Potrebbe essere, proprio per questo chiediamo massima solidarietà al lettore o alla lettrice nella speranza di una ripresa dei giovani, considerando l’età; grazie a tutti; Red.Stato


  • diffidente

    tuta’ mi ricorda tanto la madre di uno dei”vandali” che distrussero una scuola nel torinese ( in un servizio del tg di italia uno qualche anno fa’). i danni ammontavano a 30.000 euro circa. Il giornalista chiese alla madre di uno di questi le ragioni o il perchè di tanta violenza (io la chiamerei stupidità) e lei candidamente si meravigliò di tanto clamore, definendo una ragazzata l’azione e rifiutandosi di pagare i danni(la scuola pretese il risarcimento dei danni ai genitori dei ”ragazzini un pò vivaci”…….


  • Roberto

    Disgustoso. Disgustose le dinamiche della rapina, disgustoso che si tratti di minori, già finiti in quel tunnel di pensiero per cui per aver qualcosa, tipo l’I pod per Natale, basta minacciare e rapinare con un coltello in mano, disgustoso che qualcuno, che probabilmente è toccato da vicino, insulti pesantemente il giornale che ha diffuso solo i dati della polizia, disgustoso pensare che mentre altri fanno fatica ad arrivare a fine mese qualcuno abbia il coraggio di giustificare l’ennesimo atto criminale che farà apparire la nostra cittadina ancora più degradata per le festività del Natale.


  • anonima

    manfredonia si sa che e un paese di pettegoli,poi chi parla? sempre persone che non sono alaltezza di parlare.. ..magari anno in casa di tutto e di piu’….. voglio dire alla redazione che non si doveva permettere di pubblicare ste cose,xk si tratta di bravure di ragazzi ,x altro polizia si potra’ denunciare… sono vicino alla famiglia dei ragazzi…


  • tuta'

    lo sapevo che avrei scatenato l inferno,qui nessuno difende nessuno,gentile redazione,volevo semplicemente dire che sono minori e bisogna andarci piano con i termini,xche’ magari potreste essere voi a essere denunciati,ma mi scrivete che vi sn stati riferiti dalle autorita’ certi termini quindi vabbene cosi’….


  • tuta'

    caro michele ti inviterei a parlare di piu’ e a tratteggiare di meno abbi il fegato che ho avuto io e spiega meglio quei tratteggi,magari ce l hai tu qualkuno di questi in famiglia..


  • tuta'

    anonimo invece fa il processo alle intenzioni,nn ho scritto quello che dici tu ,visto che la legge nn ammette ignoranza.


  • antonia

    signor giorgio….io potevo trovarmi con un coltello puntato….ma non sto difendendo il gesto dei ragazzi, sappiamo tutti che è cosa sbagliata, però non è giusto offendere e giudicare, soprattutto i genitori, perchè i genitori di questi ragazzi forse ogni giorno si privano x dare loro il meglio, ma se i ragazzi arrivano a commettere un errrore ciò nn significa che viene permesso dai genitori..e sicuramente sia il padre che la madre non avrebbero mai permesso loro questo. comunque, il mio era uno sfogo x dire che non è giusto incriminare ragazzi che forse nn sanno nemmeno quello ke fanno………chiedevo solo RISPETTO……ma vedo che non sappiate nemmeno cosa significa


  • antonia

    caro signor giorgio, prova x un attimo a pensare che al tuo risveglio, trovi la polizia dietro la porta di casa tua, dicendo che deve portarsi i tuoi figli…..rifletti x 10 minuti su questo e po put parlè


  • Redazione

    Grazie signora,
    prendiamo spunto da questa riflessione per un maggiore silenzio o comunque moderazione sulla vicenda; si tratta di minori, grazie a voi; buona giornata; Red.Stato


  • Redazione

    Naturalmente, e noi non volevamo dire che ci aveva richiamato; grazie, a presto; Red.


  • MANFREDONIANA

    quant è facile parlare,quei ragazzi nn hanno ammazzato nessuno tutti sbagliamo,ki giudica evidentemente è una bestia o nn è genitore …m—————- …comprensione per i famigliari dei due fratelli,kiudete la bokka pettegoli


  • giorgio

    io rimango senza parole vorrei vedere a voi signora tuta e antonia se vi puntano un coltello in gola come chiamereste questa gente?? qui bisogna sempre capire tutti e intato sta succedendo il finimondo


  • giorgio

    signora tuta giusto x capire ma i malviventi devono essere chiamati solo la gente che compie un omicidio secondo voi? e gli altri cosa sarebbero?


  • che paese di "m........."

    stato quotidiano grazie di esistere…grazie che ci tieni sempre al corrente di queste schifezze x nn dire altro tanto mi verrebbero censurate di queste bestioline che nn hanno ne testa e ne coda…spero tanto che la prox volta che faranno un colpo(perkè ——————) il titolare del negozio o della farmacia uscirà un bel —————————- tutti…ooooooo —————————..saluti e nn censurate nulla.


  • Anonimo

    Quì siamo al paradosso!!! Qualcuno vuole difendere ragazzi ke entrano in una farmacia armati x rapinarla!!! Ooooooo ma siamo fuori di testa? E se in quella farmacia ci fosse stato un vostro parente ke soffrisse di cuore? Se da ragazxo mi fossi permesdo di rubarmi una mela,mia madre mi avrebbe spezzato le manine e non a kiakkiere…quei ragazzi se non li addrizzi ora con punizioni esemplari,non li addrizzi più anzi la prossima volta faranno peggio…forse qualcuno non conosce la realtà,fatevi un giro di sabato sera,tra alcool e droga,ci sono solo risse e furti!!! C voln i mazzet fort così se li ricorderanno x un bel pó,altrimenti se gli fai solo carezze e comprensioni,tra qualke anno passeranno allo spaccio e agli omicidi…X FORTUNA KE C È STATO QUOTIDIANO E LE FORZE DELL ORDINE!!!


  • Anonimo

    Bravo giorgio,secondo TUTA,quei ragazxini dovremmo kiamarli: INCOMPRESI DELLA SOCIETÀ…


  • giorgio

    si anonimo
    ora va di moda, e intanto la delinquenza dilaga


  • MANFREDONIANA

    caro anonimo se quei ragazzi devono avere una punizione nn sarai di certo tu a dirlo nn sei nessuno.e per tua informazione la comunita’ è gia una punizione ,,nessuno sta giustificando i due ragazzi ma per lo meno smettela con parole pesantie altro,,hanno sbagliato,stanno pagando ..ora lasciate la famiglia dei ragazzi liberi in santa pace,,,e poi stato quotidiano vi serve per pettegolare ,,,andate a lavorare che ce crisi e portate il pane a casa(sempre se ne siete capaci )


  • lucia

    la legge è chiara, limpida, cristallina! anzi, a volte non si applica come dovrebbe! chi sbaglia è giusto che paghi. chi sbaglia vuol dire che lo ha messo in preventivo! solo gli stolti non mettono i preventivo le conseguenze. si parla tanto di solidarietà.. ma non ho sentito nemmeno una parola di solidarietà nei confronti del farmacista che per ben 5 volte si è puntato un arnese in faccia! assurdo.


  • MANFREDONIANA

    grazie antonia…sicuramente tu sei un genitore come me e nn giudichi…sono piccoli in eta’ di maturare e questa esperienza fara’ maturare i ragazzi..tanti ragazzi sbagliano e grazie alle comunita’ vengono salvati….è troppo facile rilasciare mess anonimi cn nomi falsi su stato quotidiano.se ne avete il coraggio queste cattiverie ditele in faccia hai parenti ,,,ma nn lo farete mai nn e siete capaci,vi mancano gli attribbuti


  • lucia

    c è un commento che esordisce con “gentile redazione del cazzo”.. non so cosa ci si puo mai aspettare da gente cosi..! che educatori o futuri educatori potranno mai essere? lasciando in sospeso questa domanda che troverà risposta solo nelle ns coscienze, il mio pensiero di solidarietà va anche a quei poveri professori che ogni anno si trovano a gestire ragazzi indisciplinati che trovano complicità da parte dei genitori.. il futuro non potrà che essere grigio procedendo con questo andazzo.


  • anonima

    sai come mi diceva mia nonna?” che x 7 generazioni ..ki a figlie femmini non si puo dire pu…. e ki a figli maschi non si puo’ dire ladre x cio’ vergognatevi a dire certe cose a 2 ragazzini …oooooooooooooooooo ma siete genitori?’ che vergogna sti pettegoli mi vergogno essere di manfredoniaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ke skifoooooooooooooooooooo


  • tuta'

    mamma mia che schifo,sono indignata da quello che ho letto…i ragazzi hanno sbagliato e stanno pagando,ma da qui a pregargli la morte,e’ assurdo…caro paese di m… il tuo commento e’ peggiore di quello che hanno fatto i ragazzi,sicuramente sarai una zitellona 40enne acida e inaspritA che NN SA COSA SIGNIFICA METTERE AL MOMDO UN FIGLIO,VERGOGNATI…..SI IL DOTTORE ESCE FUORI ——————— SI’ SPERANDO CHE SIANO 2 DELLA TUA FAMIGLIA XO’….FAI SCHIFO VERGOGNATI.


  • tuta'

    MI COMPLIMENTO CON CANTINA PAZZA,COMMENTO SIGNORILE E GIUSTO…PAROLE SAGGE.


  • Redazione

    Signora, cortesemente, abbiamo censurato noi l’intervento; la polemica è stata chiarita, terminiamola; grazie, Red.Stato


  • Redazione

    Signora, non rischiamo alcuna denuncia poichè nel testo si parla di “scaltri” in considerazione dell’ipotetica preparazione di un’analoga rapina; inoltre, non abbiamo inserito riferimenti a età, particolari fisici o personali; grazie, saluti; Red.Stato


  • Redazione

    terminiamo la polemica, grazie; Red.Stato


  • Redazione

    “bravure di ragazzi?”; Red.Stato


  • antonia

    la cosa che mi fa rabbia e che i commenti non vengono capiti.e cio mi fa capire che sappiamo solo parlare…..mi rivolgo alla signora mattia, che parla in generale ma dice che dietro un comportamento sbagliato di un ragazzo cè un genitore che non sa educare, DOMANDA HA FIGLI?…..manfredoniana, si io ho figli e vedo che siamo della stessa idea puoi essere un genitore corretto e onesto in tutti i sensi e poi ti trovi avanti un figlio ribelle,giustamente ne io ne manfredoniana ne nessuno che la pensa come noi applaudiamo i ragazzi, sicuramente hanno sbagliato e si sono visti strappare dai propri letti in prima mattina x essere portati in una comunità di recupero, e non si sa quanto tempo possano rimanerci….non è punizione….comunque un abbraccio alla famiglia da parte mia e un consiglio non ascoltate, sicuramente chi parla non sa, non può capire e torna il detto chi sputa all’aria in faccia arriva….oppure come diceva la mia nonna chi ha figlio maschio non può dire ladro chi ha figlia femmina non può dire..poco di buona…..cantina pazza, i ragazzi hanno capito fidati…..


  • mamma

    sono rimasta basita dopo aver letto il commento di MANFREDONIANA! chi si indigna per questo fatto di cronaca viene chiamato: verme da marcire, bestia e pettegolo! poi intima di chiudere la bocca (come se la libertà di esprimere la propria opinione sia un reato mentre chi punta la pistola in faccia è un santo)a chi esprime la propria opinione! allora spero tanto che antonia quando parlava di “..questa è manfredonia..” si indignava per questo tipo di gente…per questo tipo di linguaggio. io sono una mamma indignata e come vede, cara manfredoniana, la sua strampalata tesi (“chi giudica è una bestia o non è un genitore”)decade in pochi secondi per la sua assurdità.


  • mattia

    Oggi si giustifica troppo e ci si nasconde dietro al fatto che sono minori.Ma si vuole educare questi minori a riconoscere ciò che è giusto o sbagliato? I genitori (gli adulti) minimizzano perchè sanno che dietro i comportamenti dei figli ci sono loro che non sanno educare.Sto parlando in generale,non mi riferisco al caso specifico. Ai ragazzi mancano modelli di riferimento forti, valori quelli “veri”.


  • ................

    “prova a togliere un cucciolo all’animale più docile e vedrai come ti aggredisce” Questa è la natura di alcuni commenti…spero che la sofferenza di questi genitori non si ripeta mai più, che la meritata sentenza abbia un valore educativo e correzionale e che, quando avranno scontato il periodo in comunità, non vendano abbandonati a se stessi. “vista l’incapacità dei genitori ad arginare le condotte sbagliate dei figli”…speriamo, come comunità, di essere migliori di loro altrimenti avremmo sputato sentenze inutili. Svegliarsi la notte con la polizia alla porta…mi vengono i brividi….


  • barpawer

    per la redazione: forse per bravure si intendeva bravata! mi scuso qualora ci fosse retorica nel vostro interrogativo.


  • Redazione

    Non volevamo correggere il termine ma indicare lo stupore: Lei chiama bravata una rapina e la pianificazione di altre rapine? Signora, se non si interviene duramente per l’educazione dei minori non dobbiamo sorprenderci in un futuro; in ogni modo, è il suo punto di vista e lo rispettiamo, a presto; Red.Stato


  • barpawer

    no, io non centro nulla. sono solo un lettore che seguiva i commenti. del resto la penso come voi.


  • tuta'

    BRAVISSIMO MICHELE,CONCORDO CON TE…..


  • La maledizione delle papere scacciate dal porto turistico

    Insegnate ai ragazzi quello che non hanno mai pensato di fare: lavorare! Non si è mai capito perchè a Manfredonia sia “normale” per un minore andare per il Corso con vestiti da centinaia di euro appena usciti dall’acconciatore. Da dove deriverebbe questa ricchezza in un paese di disoccupati e file alla Caritas? Andate a vedere il consumo di alcool e droga da parte dei minori in pieno centro. Chiunque ha la possibilità di trovare un lavoro onesto, non venite a parlare di “situazioni difficili” perchè è un’offesa a chi si fa il mazzo ogni giorno per portare il pane a casa.


  • Redazione

    Certo, in ogni modo è il nostro pensiero rivolto al caso; grazie per il suo intervento, a presto; Red.


  • Anonimo

    Manfredonia il tuo commento è troppo fuori luogo x risponderti…quindi mi risparmio di offenderti e darti troppa importanza!!! Considerando ke sarai un lavoratore doc,mentre noi ke perdiamo tempo ad esprimere le nostre considerazioni siamo tutti nullafacenti,TI AUGURO BUON LAVORO peró permettimi un consiglio: considerando ke lavori molto,non perdere tempo con noi poveri ignoranti e sfaticati……….


  • Redazione

    Gentile lettore, evitiamo toni così duri, confidiamo in una ripresa di questi giovani, nella speranza che casi come questi non possano più ripetersi; Red.Stato


  • la cantina pazza

    sono ragazzi bisogna capirli questa e manfredonia e bisogna stare dietro la moda dell’ultimo grido i genitori non hanno nessuna colpa se i figli sono cosi il giudice ha fatto bene ha chiuderli cosi avranno il tempo di capire quello che anno fatto


  • giorgio

    Sono rimasto senza parole ecco la gente come ragiona chiama una rapina con coltelli e pistole una /bravata/ e non voglio piu commentare


  • u Bannaiule

    Spero davvero che questi Ragazzi si riprendano davvero, ed assieme a loro anche qualche “genitore”perchè in qualche commento ho sentito dire che questa esperienza gli serva per maturare…mi chido;”si possono far maturare i figli trascurandoli, non seguendoli,e farli maturare da soli per poi incappare in queste tristi vicende!!!!!ma che razza di genitori siamo e siete!!!!!E’ facila mettere al mondo figli in quantità e poi lasciarli al loro destino!!!! Ficcatevelo bene in testa!!!!!I FIGLI VANNO SEGUITI SECONDO PER SECONDO,INSEGNANDO SIN DA PICCOLI I VALORI, IL RISPETTO DELLE REGOLE,IL BENE ED IL MALE, LE COMPAGNIE CHE SI FREQUENTANO,ISEGNARE LORO A CONFIDARSI IN QUALSIASI ISTANTE, USCIRE ASSIEME ECC.ECC.ECC.


  • MANFREDONIANA

    BESTIA SARAI TU ,,,,LEGGERE UN ARTICOLO è UN CONTO ,KIAMARE 2 RAGAZZI BESTIOLINE è UN ALTRO…MA NN TI VERGOGNI????SPERO KE NN SEI U
    N GENITORE ,,NON OSEREI PENSARE COME TRATTERESTI I TUOI FIGLI AL BISOGNO…SICURAMENTE IL COLTELLO DA CUCINA LO USI TU CN I TUOI FIGLI PER S…..DEFICIENTE IGNORANTE


  • MANFREDONIANA

    BASTA CN I COMMENTI ..VERGOGNA NN SIETE CAPACI A COMMENTARE SENZA OFFENDERE ….SIETE VERGOGNOSI,,QUEI RAGAZZI HANNO DEI GENITORI E UNA FAMIGLIA NN SERVE GIUDICARE E FARE LA MORALE,,AVETE DETTO LA VOSTRA?(NEL VOSTRO MONDO KIUSO D IGNORANTI?)ORA BASTA

  • I RAGAZZI HANNO SBAGLIATO E FIN QUI TUTTO BENE, PERò IO MI CHIEDO LO STATO COSA Fà PER REINTEGRARE QUESTI GIOVANI NON Cè LAVORO NON Cè NIENTE DI NIENTE SONO ABBANDONATI AI LORO DESTINI UNA VOLTA CHE ESCONO COSA FARANNO, BOO PROVATE AD IMMAGINARE SALVE


  • mamma

    senza parole! il discorso è uno cioè i ragazzi hanno sbagliato e sicuramente pagheranno …… anche se sappiamo bene che dopo natale se non prima li ritroveremo dinuovo sulla foto di una rapina in chissà quale attività commerciale ma non stà a noi processarli…… facciamo la vita nostra che è meglio. in tutte le famiglie cè una pecora nera non siamo tutti santi….. la ruota gira!


  • la cantina pazza

    ma perchè quando dei ragazzi minorenni fanno qualcosa di male si dice sempre che la COLPA E DEI GENITORI…. SE UN RAGAZZO HA LA TESTA DURA E VUOLE FARE BRUTTE AZIONI LI PUOI STARE DIETRO QUANTO VUOI LO FANNO E BASTA CON I TEMPI CHE CORRONO NON SI PUO GIUDICARE NESSUNO.. LA COLPA NON E DEI GENITORI MA BENSI DEL BENESSERE CHE C’è OGGI NEL MONDO SONO CAMBIATI I TEMPI E LE MENTALITA LO POSSO DIRE X ESPERIENZA IO SPERO SOLO UNA COSA CHE CON IL TEMPO POSSANO CAMBIARE LA LORO TESTA IN BENE NON IN MALE AUGURO HAI GENITORI E A LORO UN PRONTO RIENTRO A CASA E VOGLIO SOLO DIRVI RAGAZZI FILATE DRITTI CHE LA GALERA NON PORTA PANE DOLCE MA SOLO PANE AMARO VELO DICO CON IL CUORE IN MANO LA MIA ESPERIENZA DI VITA CHE HO AVUTO SOLO DIO PUO SAPERLA E IO STESSO HO PASSATO META DELLA MIA VITA IN CARCERE ORA NE HO 39 SONO APPENA USCITO E COSA MI RITROVO NIENTE DI NIENTE UNA VITA DISTRUTTA UNA SEPARAZIONE SULLE SPALLE UN FIGLIO CHE NON MI GUARDA IN FACCIA SI LA GENTE MI RISPETTA X IL NOME CHE HO E X LA MIA VITA PASSATA MA CHE ME NE FACCIO QUANDO HO PASSATO 20 ANNI DELLA MIA VITA DIETRO LE SBARRE POTREI SCRIVERE UN LIBRO SU TUTTO IL MALE CHE HO FATTO MA ORA HO CAPITO CHE HO SBAGLIATO ED E UN PESO CHE PORTERO X TUTTA LA VITA VI FICO SOLO UN ULTIMA COSA RAGAZZI FATE ANCORA IN TEMPO A RAVVEDERVI SENTITE UN CONSIGLIO DA CHI NE E PASSATO PRIMA DI VOI FILATE DRITTO LAVORATE E GODETEVI LA VITA ONESTAMENTE PERCHè I TEMPI SONO DURI E NESSUNO VI GUARDERA IN FACCIA SE STARETE CHIUSI IN QUATTRO MURA ANCORA UN augurio per un pronto ritorno a casa e un consiglio hai genitori cercate di dargli capire con le buone dove hanno sbagliato e un augurio anche a voi e un pensiero x chi giudica non siamno nessuno sulla terra x poter dire e parlare sulla gente guardatevi allo specchio e ditevi in faccia ma io sono all’altezza di giudicare un mio simile grazie alla redazione x avermi dato la possibilita di poter scrivere questo mio pensiero…………………


  • diodino

    quando leggo certi commenti penso: che differenza c è tra alcuni strati sociali di manfredonia e l albania? o la romania? che sottosviluppo. in ogni caso molta gente dovrebbe frequentare un corso serale di grammatica italiana! è scandalosa un’ignoranza tale! poi ci stupiamo della cattiva educazione..


  • MANFREDONIANA

    BRAVO CANTINA PAZZA,TUTTI SBAGLIAMO MA IN POCHI ABBIAMO IL CORAGGIO DI DIRLO,,,I RAGAZZI SONO IN TEMPO PER RECUPERARE..LASCIATE IN PACE LA GENTE GIUDICATORI DEL CAVOLO….ANCORA BRAVO A CANTINA PAZZA,PERSONA VERA E SINCERA


  • leone della giungla

    ma fatevi i f…………….. vostri


  • Consi

    X michele

    visto che…LO STATO non Fà niente PER REINTEGRARE QUESTI GIOVANI NON Cè LAVORO NON Cè NIENTE DI NIENTE SONO ABBANDONATI AI LORO DESTINI…

    quando escono (————————-), gli consiglio ————————

    Loro sono ————————–, le povere persone oneste disoccupate invece?

    Non esistono al mondo motivazioni valide che giustifichino un reato.


  • moya

    io invece dico solo una cosa ormai evidentissima e sotto gli occhi di tutti: perchè processare a additare due ragazzi che imparano il mestiere da chi ci governa??? non è per caso questa la normalita’ della nostra citta e del nostro stato???
    Stavano solo cercan——————–


  • fragolina

    sono la mamma dei ragazzini,ho letto tutti sti commenti,sono indignata di tutto cio’ io i miei figli gli ho educati come dico comanda,e non vi mettete a vergogna di tutto cio’ che avete scritto????? io credo che tutti voi avete di tutto e di piu’ in casa,xcio’ mo mi sono scocciata,so solo io cosa stiamo passando oggiiiiiii pensate ai vostri figli redazione quando fate sparire sto articolo e poi non si sa ancora se sono stati loro .gia’ avete giudicato e sentezziato….fate skifo se avete lo stomaco fatevi conoscere xk dietro yun pc tutti siamo buoniiiiii


  • fragolina

    in carcere ce gente che deve scontare 30 anni in giustamente solo xk… la gente o un sentito direeeeeeeeee


  • antonia

    brava la signora fragolina, si in carcere cè gente che ha fatto 30 anni di galera solo xchè un uomo se cosi vogliamo chiamare..ha parlato forse non dicendo la verità….comunque siamo vicini al dolore che state subendo e sopportando, x bella swan, forse la signora fragolina dicendo fatevi conoscere era x dire che forse qualcuno qui scrive cattiverie gratuite, e poi vedendo la madre o il padre di questi ragazzi, si rende dispiaciuto…chiudo con il dire che spero i ragazzi stiano bene e presto possano tornare dalla loro famiglia….un abbraccio


  • SCOCCIATO

    MA PENSATE HAI FATTI VOSTRI,LASCIATE STARE I RAGAZZI E FAMIGLIE IN PACE,,AVETE DETTO LA VOSTRA?ORA BASTA,KIUDETE LE FOGNE


  • diodino

    per scocciato e cloni vari: perche non impiegate il vs tempo in altro (visto quello che è successo..c è tanto da fare….)anziche leggere i commenti di questo articolo? mi sa che i veri nullafacenti siete voi…


  • tuta'

    MA ANDATE A QUEL PAESE,PARLATE DI ESEMPIO,MA LEI KE RAZZA DI ESEMPIO E’ CHE INFIERISCE SU UNA MAMMA CHE STA SOFFRENDO..TI NASCONDI DIETRO UN NICK E PENSI DI POTER OFFENDERE COME CREDI?VAI A LETTO STUPIDA CHE DI GENTE COME TE IN GIRO CE NE A NON FINIRE.PROPRIO LA CLASSICA MANFREDONIANA,SENZA CERVELLO,IGNORANTE E ANALFABETA MA NUMBER ONE NEI PETTEGOLEZZI


  • Redazione

    Signora, verifichiamo tutti i commenti omettendo possibili diffamazioni ma l’articolo non possiamo cancellarlo, si parla di attività di pg; inoltre non ci sono i nomi; grazie; nessuno condanna nessuno, saluti; Red.Stato


  • bella swan

    una madre ke dice se avete lo stomaco fatevi conoscere… ke sino queste —–???? ke bell esempio….. per tutti e per i suoi figli…. signora (BASTA, FINIAMOLA, GRAZIE)


  • badoo

    si cambia nick ma è palese il denominatore comune di certi commenti…


  • antonia

    ma ora xchè qualke kommento si legge a metà


  • tuta'

    badoo ma tu chi sei?che vuoi?xche’ non te lo cerchi tu un hobby visto che stai a controllare i miei orari?quali volgarita’ avrei scritto?analfabeta ignorante sarebbero volgarita’?e’ come dico io allora che nel 2012 c’e’ ancora gente che non sa leggere?nn vedo nessuna volgarita’.cmq hai ragione dovrei fare qualcos altro invece che risp alle provocazioni di bassi fondi come te.


  • badoo

    mamma mia tutà.. è da stamattina che scrivi volgarità.. appena è uscita la notizia ore 10.15 hai iniziato a scrivere alle 11.40..ma perche non ti rilassi e ti cerchi un hobby?


  • La maledizione delle papere scacciate dal porto turistico

    Signora, certo che se avete ——————————— (NON RIACCENDIAMO LE POLEMICHE, CORTESEMENTE; ALTRIMENTI RICOMINCIAMO, GRAZIE)


  • giorgio

    ragazzi questo e un forum e ognuno e libero di dire la sua opinione. a me dispiace x i genitori che comunque soffrono ma si deve anche capire la gente che oramai e stanca e questi gesti al mio parere sono igiustificabili x che questa volta e andata bene ma in una rapina puo succedere di tutto mettetevelo bene in testa possono scappare altri morti e poi,,,,,,,,,, come li giustifichiamo ditemi voi,


  • giorgio

    giustificare una rapina a mano armata e il massimo qui ci troviamo di fronte a gente che a problemi di cervello


  • ahahahah

    il 21 dicembre la fine del mondo?? ma la fine del mondo è questa. ci rendiamo conto manfredonia a che punto è arrivata?? addirittura i ragazzini, o meglio ragazzacci minorenni, si sono immersi nel mondo della delinquenza?? non se ne può più. è una vergogna!!


  • badoo

    cara tutà, a meno che tu non soffra di allomnesia, ti invito sia a rileggere il tuo primo commento, dove esordisci con un: “gentile redazione del cazzo”, e sia ad adottare un linguaggio meno violento e piu consono alle norme di buon costume. se tu pensi che questa potrebbe essere solo la mia opinione personale, sbagli di grosso perche trattasi di un dato oggettivo. basta leggere il commento di risposta della redazione al tuo primo commento dove in uno dei “7 dati” stilati, ti ammonivano con un “potremmo denunciarla noi per i suoi insulti”. quindi, bando alle mistificazioni e alle volgarità. piu mea culpa ed umiltà! e magari delle scuse pubbliche non guasterebbero..sarebbero il primo passo di civiltà, di emanciazione e di redenzione. pace e bene.


  • Grazie Stato Quotidiano

    Suggerisco di non ironizzare sul 21/12/2012, non c’è scritto che ci sarà l’impatto con un asteroide, non c’è scritto che ci saranno terremoti in tutti il mondo (il fenomeno è già in atto) non c’è scritto che ci sarà l’inversione del campo magnetico e quindi dopo un mese tutti morti..potrebbe essere il periodo del contatto con extraterrestri, i capi di Stato delle superpotenze e poteenza i capi religiosi, non vogliono questo accada, cadrebbero tutte le dottrine e convinzioni secolari..questa potrebbe essere il cambiamento epocale, ma chi lo può dire. Che chi dice che dobbiamo stare chiusi in casa x 3 giorni e pregare, altri di recarci inn Francia piuttosto che a Casamassima..potrebbe succedere tutto o niente. Ma notando che il regno del male domina in tutto il mondo e in ogni luogo o Dio o un extraterrestre potrebbe infliggerci una sorte di punizione del tipo “Sodoma e Gomorra”.


  • Redazione

    Bene, il malinteso è stato chiarito, forza non ci sono problemi, superiamo la polemica, grazie; Red.Stato


  • Grazie Stato Quotidiano

    Che potrebbe succedre il 21 -12 – 12:

    Incredibile:

    http://www.youtube.com/watch?v=AB8fgNzfXPg


  • tuta'

    senti badoo te l ho detto 6 insignificante neanke ti vedo,parla x cio’ che riguarda i tuoi commenti e non dei miei verso la redazione….se poi dobbiamo parlare di linguaggio,ti inviterei a rileggere qualke kommento di ieri dove e’ stata pregata adirittura la morte ai ragazzi questo mi sembra eccessivo,x cio’ nn vedo xche’ attacchi me sola,forse xche’ ho un fegato che pochi hanno?io ti posso garantire che non soffro di nulla,problemi non ne ho,ma bensi’ li faccio fare agli altri,scendi dal piedistallo,e riguardati un po’xche’ x me il malato sei tu ti senti perseguitato ed inoltre hai anke le manie di grandezza.se vogliamo continuare dove e quando vuoi ma fuori da qui….


  • leone della giungla

    cara tuta lo dai pure retta..


  • tuta'

    ciao leone della giungla,lo so ma questo sta provocando in tutti i modi,infatti gli ho detto di continuare la discussione in un altro contesto…


  • badoo

    tutà io credo fermamente che tu sia completamente fuori dalla realtà per quello che hai appena sostenuto nei miei confronti (perseguitato?). del resto la gente può tranquillamente giudicare..verba volant, scripta manent. ps singolare il fatto (come già sosteneva qualcun altro) che certi commenti dal denominatore comune per quanto concerne il linguaggio escono sempre insieme, temporalmente parlando…


  • damiano

    tutà, una volta (quando la società era sana)quando si sbagliava, si andava a chiedere scusa sia ai diretti interessati e sia all intera comunità… per ripagare i danni, si andava a fare le pulizie (se non si avevano i soldi).. oggi invece c è la presunzione che tutto sia dovuto, che il dolore non debba essere elaborato, che chi sbaglia non deve pagare, di sminuire/negare la realtà, di ottenere quasi in automatico il perdono come se certe azioni fossero quisquiglie. cerchiamo di ritornare ad essere una società sana,,a buon intenditor


  • leone della giungla

    state calmi nessuno e all’altezza di giudicare un altra persona… uno prima di giudicare si devo guardare allo specchio e dirsi io sono all’altezza di giudicare un altro mio simile per quello che e ha fatto


  • tuta'

    caro damiano,qui nessuno sta sminuendo l azione dei ragazzi,prima di intervenire nelle discussioni altrui ti invito a rileggere dei commenti pesanti sui ragazzi,gli e’ stata adirittura pregata la morte,qui siamo al paradosso…ma stiamo scherzando?xcio’ nn mi serve sapere la storiella di anni fa’ che hai raccontato…un po’ di rispetto x le famiglie di questi ragazzi che di sicuro nn passano un bel momento.


  • tuta'

    leone dei luoghi comuni,lo ribadisco anche a te,un conto e’ esprimere un opinione,ma da qui a pregare la morte a 2 ragazzini ce ne passa.leggete prima di intervenire,rischiate di essere fuori luogo.


  • leone dei luoghi comuni

    nessuno può giudicare ma tutti possono esprimere la propria opinione. caro leone della giungla ricordati che si sono giudicate le azioni dei ragazzi, non i ragazzi. esiste secondo te una differenza tra mariateresa di calcutta e belen? e se esiste come fai ad esplicitarla? tramite un giudizio di azioni o metafisicamente? cerca di non parlare a mezzo di luoghi comuni, aforismi o detti..! la frase “nessuno può giudicare” è una semplificazione della realtà o al più il titolo menomato di una canzone di caterina caselli. piu umiltà e piu cultura; meno luoghi comuni e prepotenza.


  • leone dei luoghi comuni

    è ovvio che i commenti di chi augura la morte dei ragazzi è anch essa il frutto di ignoranza e cattiveria. bisogna redimere i ragazzi e recuperarli, non augurare a loro il male.


  • bella swan

    quello ke scrive ——————– pubblica x intero quello ke scriviamo noi invece e’ tutto censurato…. la mia parte dove avevo scritto alla signora tuta’ di andare a dormire x favore e’ stata censurata mentre lei ha potuto dire in un modo volgare e grezzo tutto a tutti….. ok…. perfetto mi piace moltissimo….. e cmq io nn mi nascondo dietro a nessun nick hai capito????? e sinceramente nn vorrei mai avere niente a ke fare con una ke alleva dei figl——– minaccia la gente…. ora miraccomando censurate pure questo…. -.-“


  • Redazione

    Signora cerchiamo di censurare parole diffamanti ed il limite tra pubblicazione o meno a volte è sottile; cortesemente, terminiamo questa polemica; grazie, buona giornata; Red.Stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi