Manfredonia

MeC: “Chiarezza sull’applicazione dell’IMU”

Di:

Un momento di una passata conferenza stampa della Federazione di Centro (stato12@)

Manfredonia – “CHIAREZZA all’Amministrazione Comunale sull’applicazione dell’I.m.u. 2012“. E’ quanto chiede la Federazione di Centro, del capogruppo Matteo Troiano in una nota.

“Chiediamo a gran voce un comunicato stampa dove si ribadisca che per il 2012 si deve applicare il regolamento approvato dal consiglio comunale nella seduta dell’8 11 2012 . Dove si prevedono poche ma significative agevolazioni ed esenzioni soprattutto per i meno abbienti e per i fabbricati concessi in uso gratuito ai figli. Oggi la confusione regna sovrana nei patronati, negli studi commerciali e di consulenza.”

FOCUS IMU COMUNE MANFREDONIA 2012

TABELLA


g.defilippo@statoquotidiano.it



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • chiarezza

    effettivamente c’e’ un caos,non vi e’ stato chiarezza nel diffondere le aliquote e relative agevolazioni,il sig, RINALDI invece di rilasciare interviste sulle primarie,facesse il suo lavoro di assessore al Bilancio.


  • il pensiero

    Ma in consiglio comunale, il consigliere troiano cosa fà….dorme?
    Quest’anno sulla prima casa non c’è alcun aumento, l’aliquota è invariata, è del 4 x mille.
    Chi possidede la seconda casa l’aliquota è del 10,6 x mille.
    Quindi i meno abbienti non pagano nessun aumento.
    Non ci sono agevolazioni per la casta, per chi possiede 2 o più case.
    Io francamente vorrei contribuire a pagare anche 10,000 euro di imu, vuol dire che ho delle proprietà immobliliari importanti.
    Chi ha, deve pagare…..


  • il pensiero

    Consigliere, si documenti in qualità e per la carica che ricopre: ART. 53.

    “Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva”


  • lince

    E’ proprio un “Pensiero” . UNICO E CONFUSO….Gli stolti non capiscono neanche che si parla di reglamento!! Poveri noi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi