Cronaca

Minervino Murge, tenta di far esplodere sua abitazione, arrestato

Di:

Controlli carabinieri (STATO@)

Bari – UN uomo di 45anni del luogo è stato arrestato dai Carabinieri della locale Stazione con l’accusa di tentata strage e incendio, dopo aver tentato di far esplodere il suo appartamento, ubicato al piano terra di un edificio di cinque piani, appiccando il fuoco alle suppellettili di casa, dove aveva collocato dieci bombole di gas da cucina e una tanica di benzina.
L’immediato intervento dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco ha evitato una strage, in quanto una delle dieci bombole di gas era stata già aperta e la prima deflagrazione, udita dai vicini che hanno subito dato l’allarme, non è stata d’intensità tale da far esplodere le altre.

Nell’esplosione è rimasta gravemente ferita la madre del 45enne, un’anziana 80enne con problemi motori, ora ricoverata, ma non in pericolo di vita, all’ospedale di Andria, per intossicazione da fumi tossici.

Il figlio, anch’egli tratto in salvo dai soccorritori, se la caverà con soli otto giorni di prognosi, per ustioni agli arti superiori e inferiori. L’uomo, condotto nella caserma dei Carabinieri per chiarire le ragioni (ancora poco chiare) che lo hanno indotto all’insano gesto, d’intesa con la Procura della Repubblica di Trani, è stato ora associato presso la locale casa circondariale.

Gli ingegneri dei Vigili del Fuoco, dopo un accurato sopralluogo, hanno dato l’agibilità all’edificio, dapprima evacuato a scopo precauzionale, mentre l’appartamento interessato dalle fiamme – completamente distrutto – è stato posto sotto sequestro.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi