Manfredonia

Le malattie dei pescatori in uno studio della Flai Cgil (Rassegna.it)

Di:

Pescatori di Manfredonia (image copyright Stato, archivio)

Si è svolto venerdì 10 gennaio il convegno organizzato dalla Flai Cgil Nazionale sulle malattie professionali nel settore della pesca. Nel corso dell’iniziativa sono state presentate le prime risultanze di una indagine avviata già da oltre un anno dalla Flai Cgil nelle principali marinerie italiane, finalizzata ad indagare il reale stato di salute dei lavoratori della pesca.

Tema importantissimo per un settore, come ha ricordato Giovanni Mininni, segretario nazionale Flai Cgil, “che viene considerato a torto marginale e paga tale marginalità anche sotto l’aspetto della salute e sicurezza. Basti pensare che ancora si è in attesa dei decreti attuativi che estendano alla pesca le normative previste dal Testo Unico 81/2008”.

I questionari somministrati ai lavoratori ricoprono tutto il territorio nazionale e tracciano una mappa delle patologie più ricorrenti e dei i fattori di rischio, ma anche la necessità di inserire l’analisi delle cause che determinano le malattie professionali in tutto l’intero arco lavorativo e nelle sue specificità.

Anche dai numerosi interventi è emersa la validità e utilità della ricerca fatta dalla Flai Cgil, apprezzata anche dai rappresentati delle organizzazioni sindacali europee presenti e dalla Segretaria dell’Etf, Livia Spera. Un impegno è venuto anche dalla politica con la disponibilità della senatrice De Petris a presentare atti concreti in Parlamento per portare avanti l’iniziativa della Flai Cgil.

Il dibattito è stato arricchito dall’intervento del dott. Di Palma dell’Inail Nazionale e dai contributi del Presidente Gianpaolo Bonfiglio a nome dell’Aci pesca, di Silvano Giangiacomi coordinatore nazionale pesca Fai Cisl e di Emanuele Sciacovelli Presidente dell’Osservatorio nazionale della pesca.

Come ha sottolineato Mininni “l’appuntamento di oggi va considerato come punto di partenza per ulteriori approfondimenti, considerando anche il vasto numero di questionari raccolti che rilevano un quadro che necessità di misure che annullino le condizioni di rischio del settore. E’ necessario partire dalla tutela dei diritti, per meglio valorizzare il lavoro come volano di rilancio del settore”.

Fonte Rassegna.it



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • ernesto

    scusate non sono riuscito a capire quali sono le patologie dei pescatori prese in esame in questo studio. Grazie.


  • angy


  • teo

    Basta aprire la bocca e far finta di fare o dire qualcosa, se no che stanno a fare?


  • Redazione

    Buongiorno a tutti voi; si tratta di una nota stampa della Cgil, con particolare riferimento alla richiesta di estensione alla pesca delle normative previste dal Testo Unico 81/2008; continueremo ad aggiornarvi relativamente alle patologie emerse; grazie, Red.Stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi