Manfredonia
"Un grandioso traguardo raggiunto"

Comparti, ‘Noi Manfredonia’ iscritta nel reg. regionale ass.volontariato

"La frustrazione per aver viste disattese le proprie aspettative ha portato però ad una importante forma di aggregazione"

Di:

Manfredonia – ‘’DA più di 4 anni ormai l’associazione di volontariato “NOI MANFREDONIA” è impegnata nella tutela dei diritti e delle aspettative dei residenti dei nuovi comparti edificatori di Manfredonia. La recente iscrizione al registro regionale delle associazioni di volontariato rappresenta un grandioso traguardo raggiunto, sicuramente merito dell’attento e meticoloso lavoro profuso dal Presidente Salvatore Clemente, del vice presidente Mauro Monaco e di tutti i consiglieri ed i soci operativi,i simpatizzanti e per estensione la popolazione residente nei nuovi comparti che, garantendo un impegno costante e riservato, credendo nelle ragioni di protesta che ci hanno accomunati e nella possibilità di ottenere, pur a costo di dure rivendicazioni, il riconoscimento di diritti – che allo stato di fatto sono negati – hanno realizzato questa nuova forma di aggregazione sociale e culturale,di cui abbiamo il pregio di essere protagonisti.

Protagonisti: “i tanti acquirenti di abitazioni,ancora oggi prive di agibilità ed immerse in un contesto urbano incompleto e precario,che non corrisponde affatto a quanto questi avevano immaginato ed atteso. Abitazioni che non vanno semplicemente considerate “LOTTI” o “STRUTTURE” ma case,intese quali: focolare domestico in cui si sviluppa il ritaglio più intimo ed affascinate della propria esistenza, in cui ha dimora la propria famiglia, che ognuno dei residenti ha acquistato anche a costo di enormi sacrifici.

La frustrazione per aver viste disattese le proprie aspettative ha portato però ad una importante forma di aggregazione; questo stato di depressione collettivo ha provocato quindi una straordinaria evoluzione,se pur accidentale.

La frustrazione è stato il collante di aggregazione della massa che ha portato i tanti residenti a coalizzarsi intorno ad un progetto comune,atto alla tutela dei propri diritti e delle proprie aspettative. Tra tutti poi abbiamo cominciato a conoscerci, a frequentarci a scambiare opinioni ed ecco lo straordinario passo evolutivo:la creazione della comunità orbitante intorno ad un nucleo stabile:la nostra associazione.

In ragione degli sviluppi evolutivi, anche i comparti cominciano a cambiare forma, dai polverosi cantieri – terra di mezzo tra i ricordi lasciati nella città vecchia e la bellezza delle aree rurali circostanti- a raffigurare una lugubre sospensione tra questi due mondi,
con l’insediamento delle persone e della vita si trasformano in “QUARTIERI”,”RIONI” di una nuova Manfredonia, dove ognuno ha portato con se i ricordi del proprio passato le aspettative per il proprio futuro.

Di pari passo si evolve anche la nostra associazione,partendo da un semplice comitato di quartiere,passando oggi per l’iscrizione al registro regionale delle associazioni, è diretta “AD MAIORA” verso una mutazione che,come obiettivo ultimo,porterà alla costituzione di una comunità coesa,avida di diritti e cosciente e rispettosa dei propri doveri, nella comunità che sta nascendo la nostra associazione svolgerà un importante ruolo,
ogni iscritto infatti,sarà sentinella pronta ad allarmarci ad ogni sopruso, in quanto abbiamo assunto insieme in piena coscienza quale elemento portante della nostra aggregazione: la legalità.

Voglio infine rassicurare i tanti politicanti che in questo straordinario processo, hanno visto insidiata la propria posizione,ricordando che lo statuto di cui ci dotiamo non contempla l’aggregazione ad alcun partito politico se pur tutela le libertà di pensiero ed espressione di ognuno’’.

Lo scrive in una nota odierna inviata a Statoquotidiano Gesuele Rosciano, iscritto associazione ‘Noi Manfredonia’, residente nei nuovi comparti edificatori di Manfredonia.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • semprevigile

    Questi sentimenti che esprimete li può sentire solo chi veramente ha fatto sacrifici per potersi permettere l’acquisto della propria casa, dove crescere i propri figli, vivere le aspettative di una vita sempre migliore e vissuta nel nome del Signore, per chi crede.
    Certamente per altri, che hanno un diverso modo di concepire “la Casa” che è considerata solo merce e/o come bene da poter trarre profitto ed interessenze di vario genere e di vari attori che girano intorno alla sua realizzazione, di questi valore poco gli frega…
    Certamente è un punto di orgoglio aver ottenuto tale iscrizione, ora avete la capacità giuridica di poter agire nell’interesse generale, così come riconosciuto dalla Legge 241/90 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto ….. interessi diffusi costituiti in associazioni …
    Forza e non demorderte…. anche attraverso queste lotte di civiltà passa il cambiamento di certe menti……


  • Cisco!!!

    ma non ci avevano promesso dopo le primarie mari e Monti !!!


  • il piano

    io abito nei comparti, ma non ho mai dato il mio consenso a sti 3 “moschettieri” dei poveri……i cavoli nostri ce li vediamo da soli.


  • salvatore clemente

    #il piano.
    Noi moschettieri dei poveri siamo orgogliosi di non starcene con le mani in mano e nemmeno di esser al lecchinaggio di alcun potente.
    Se non fosse per noi il problema comparti non starebbe dove si trova adesso.
    Ognuno di voi può apportare un prezioso contributo con ricadute su tutti.
    Evidentemente siete i soliti manfredoniani che pensano a salvare il proprio orticello.
    Visti così vi immagino con le catene al naso e col pentolone.
    Abbiamo l’ambizione di voler stare al passo con le Città più evolute.
    Se la nostra città fosse abitata da tipi come voi cosa saremmo?
    Prossima volta se avete da dare un contributo di qualsiasi genere venite a condividerlo.
    Criticare chi gratuitamente si mette al servizio di tutti senza tornaconto è vile e rende ripugnante.


  • semprevigile

    Bravo Clemente, sappi che questo modo di dire ed agire di certuni può essere strumentale… fai come scrisse Dante nella Divina Commedia : “Non ragioniam di lor, ma guarda e passa”.


  • Cisco!!!

    Salvatore Clemente nessuno ha detto che leccate ……., ma mi ricordo che in campagna elettorale per le primarie qualcuno ci ha promesso qualcosa !!!! che vi date da fare vi fà onore !!grazie.


  • Gesuele Rosciano

    @piano – a te che sei un moschettiere dei ricchi,a te ed i tuoi padroni,voglio ricordare che noi ci siamo, e ci saremo -sempre-
    c’è una sorta di legge del contrappasso,per cui chi ci denigra e ci sbeffeggia oggi,ci odierà domani,sono coloro che sulle pene inflitte ai residenti dei nuovi comparti hanno costruito la propria ricchezza.
    A loro ed anche a te,anonimo Dartagnan,
    voglio rammentare che,tempo passerà,ma giustizia sarà fatta.


  • bimbo

    A te gessy che ti spari queste pose.chi ve lo a fatto fare di acquistare quelle case :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi