FoggiaManfredonia
E' quanto accertato dalla Corte del Conti Sezione Regionale di Controllo per la Puglia

Bilancio 2013 Asl Foggia, Corte Conti: reiterate proroghe tempo determinato

Esame del questionario compilato dal Collegio Sindacale in riferimento al Bilancio dell'esercizio 2013 dell'ASL Foggia

Di:

Foggia. “(..) mancato aggiornamento del libro degli inventari; • mancata rilevazlone delle scorte dl reparto nella vote rimanenze di magazzino; – tempi medi di pagamento ai fornitori di beni e servizi superiore al limite di legge e mancata riconciliazione dei debiti verso i fornitori; – iscrizione tra le sopravvenienze passive di costi prevedibili; – mancata allegazione dei dati SIOPE e delle disponibilità liquide al Bilancio; – proroghe di contratti scaduti; – mancato raggiungimento dell’oblettivo di riduzione del 10% del vatore dei contratti e delle connesse prestazioni di beni e servizi; – scarsa efficienza dell’attività di recupero ticket; – mancata osservanza del limite di spesa per missioni; – mancata osservanza del limite di spesa per consulenze; – mancanza di chiarimenti in merito alla criticità relative all’affidamento di incarichi a professionisti esterni segnalata dal Collegio sindacale; – mancata rideterminazione della dotazione organica; – reiterate proroghe di contratti di lavoro a tempo determinato; – incremento dei costi della mobilità passiva; – liste di attesa con tempi medi elevati per prestazioni routinarie; – mancata osservanza della discipline sulla trasparenza”. E’ quanto accertato dalla Corte del Conti Sezione Regionale di Controllo per la Puglia, sulla base dell’esame del questionario compilato dal Collegio Sindacale in riferimento al Bilancio dell’esercizio 2013 dell’ASL Foggia.

Il documento riporta la data del 22 gennaio 2016.

ALLEGATO
Corte dei Conti- asl foggia 22012016

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
2

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi