GarganoManfredonia
"Evidentemente il coro unanime di no che ha accompagnato la vicenda ha funzionato"

Trivellazioni, Miranda: bene rinuncia Petroceltic ma il problema è il Governo

"Il territorio, i suoi cittadini e le sue istituzioni, devono quindi tenere alta la guardia"

Di:

Foggia. “Ho appreso con piacere, ha dichiarato il Presidente del Consiglio Comunale Luigi Miranda, la decisione della società Petroceltic di rinunciare al permesso di ricerca di idrocarburi a dodici miglia dalle Isole Tremiti, nei fondali del Mare Adriatico. Evidentemente il coro unanime di no che ha accompagnato la vicenda ha funzionato. La società ha deciso di non compiere ricerche in un territorio che ha manifestato più volte e in maniera inequivocabile la propria contrarietà a un tipo d’intervento molto pericoloso per l’ambiente. Certo – continua Miranda – la diminuzione a minimi storici del prezzo del petrolio ha fatto il resto, ma la mobilitazione del territorio e delle sue istituzioni – come il Consiglio Comunale di Foggia – è stata determinante. Ma la rinuncia di Petroceltic non deve illuderci che la ricerca di idrocarburi al largo delle nostre coste sia archiviata per sempre. Perché il problema non è nelle richieste di autorizzazioni al Governo, ma nella facilità a rilasciarle e nella sovrana indifferenza per l’ambiente e per la volontà dei territori interessati manifestata dal governo Renzi. Il territorio, i suoi cittadini e le sue istituzioni, devono quindi tenere alta la guardia, perché Roma non autorizzi nuove ricerche, e capisca che la salvaguardia del territorio – conclude il presidente Miranda – è un valore sul quale i cittadini di tutti i Comuni della Provincia di Foggia, dal più piccolo al più grande, dal Gargano al Tavoliere ai Monti Dauni, non sono disposti a patteggiare”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi