Cronaca
"Un’altra agenda politica per l’Europa dei cittadini e delle cittadine"

Gentile: “il Parlamento vota la relazione Tarabella”

Di:

Bruxelles – ”Un voto, quello di oggi in Parlamento che profuma di civiltà.Approvata a larga maggioranza la relazione che traccia, al netto di ogni rigurgito ideologico, il tema della declinazione della esigibilità dei diritti e delle opportunità per le donne. Un segnale politico che premia gli sforzi profusi in questi anni dentro e fuori dal Parlamento per sancire un principio che concorre a costruire l’Europa dei cittadini e delle cittadine. Valorizzare le scelte di eguaglianza e pari opportunità significa contribuire ad una idea di crescita e di sviluppo intelligente e moderna che riconosce il contributo decisivo delle donne per migliorare la qualità della vita di tutti ed il benessere diffuso.

Liberare le donne dal peso dei pregiudizi significa riconoscere loro il diritto di vivere la propria sessualità responsabilmente e consapevolmente quando decidono di rinunciare ad una gravidanza e anche quando scelgono di diventare madri a dispetto di tutto.

La valorizzazione del capitale umano delle donne in un contesto di nuove politiche del lavoro obbliga le Istituzioni ad immaginare una idea di lavoro che si emancipa dagli schemi rigidi dagli attuali modelli organizzativi e punta decisamente all` innovazione generando ricchezza e non povertà. Un’altra agenda politica, un altro vocabolario per la vita delle persone hanno trovato dignità istituzionale grazie all’impegno delle donne che hanno inteso rappresentare per davvero la necessità del cambiamento con la loro passione politica, sdoganando finalmente la cultura della valorizzazione della differenza”.

Lo scrive in una nota l’On. Elena Gentile.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi