Regione-Territorio

Lucchesia, sequestro beni 1.2 mln a uomo vicino ‘ndrina dei ‘Facchineri’

Di:

Firenze – I militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Firenze – G.I.C.O. (Gruppo Investigativo Criminalità Organizzata) – hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro e di confisca di beni mobili ed immobili per un valore complessivo 1,2 milioni di euro nei confronti di un soggetto calabrese (50enne), domiciliato in Altopascio (LU), che è stato ritenuto vicino alla ‘ndrina dei “Facchineri” di Cittanova (RC). La “misura cautelare patrimoniale antimafia” (ai sensi del DL.vo n.159/2011) è stata emessa dal Tribunale di Lucca su proposta della DDA presso la Procura della Repubblica di Firenze – Sostituto Proc. Ettore Squillace Greco – diretta dal Procuratore Giuseppe Creazzo.

Sottoposti a sequestro 3 fabbricati (1 villino, 1 civile abitazione ed 1 garage) e 2 terreni ubicati in provincia di Lucca nonché una autovettura di lusso.

Il provvedimento colpisce il vertice dell’organizzazione, nei cui confronti è stata applicata anche la misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per reati associativi di grave intensità, soprattutto sul versante della disponibilità di risorse finaiarie di una pericolosa propaggine della famiglia di ‘ndrangheta dei “Facchineri” operante sul territorio toscano.

Redazione Stato

Lucchesia, sequestro beni 1.2 mln a uomo vicino ‘ndrina dei ‘Facchineri’ ultima modifica: 2015-03-11T14:43:52+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi