GarganoManfredonia
Già arrestato dai carabinieri nel luglio 2013 per assenteismo

Vieste, ferito a colpi di fucile. In prognosi riservata a Casa Sollievo

L'uomo è ricoverato con prognosi riservata nella Casa Sollievo della sofferenza di San Giovanni Rotondo (Foggia)

Di:

Emanuele Finaldi (st)

Emanuele Finaldi (st)

(ANSA) – VIESTE (FOGGIA), 11 MAR – Un uomo di 35 anni, Emanuele Finaldi, di Vieste, è stato ferito nella tarda serata di ieri con alcuni colpi d’arma da fuoco. L’uomo è ricoverato con prognosi riservata nella Casa Sollievo della sofferenza di San Giovanni Rotondo (Foggia). Secondo quanto accertato dai militari del Comando provinciale di Foggia che indagano sull’episodio, Finaldi stava tornando a casa quando uno sconosciuto ha sparato contro di lui alcuni colpi di fucile cal.12 che lo hanno raggiunto alle spalle. (ansa)

————————————————————————-
Da raccolta dati, l’uomo ferito ieri sera a Vieste – “già noto alle FF.PP in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Foggia perché ritenuto responsabile di truffa e falsità ideologica aggravata e continuata” (nota stampa del 29.07.2013) – era stato arrestato dai carabinieri (luglio 2013) poichè “assunto come custode del cimitero di Vieste nel 2006, non si presentava al lavoro da anni”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi