Manfredonia
"Il Sindaco della città dovrebbe essere punto di riferimento e di unità per tutti"

Manfredonia, Magno vs Riccardi: “Crea clima teso in Consiglio comunale”

"Nel corso dell’incontro, nell’aula consiliare, si sottoscriverà una sorta di lettera di intenti, per sondare la possibilità di stringere rapporti più stretti tra Manfredonia e Betlemme"

Di:

Manfredonia. ”Sabato 12 marzo 2016, alle ore 10,00, la Sindaca di Betlemme, Vera Baboun, sarà ricevuta a Palazzo San Domenico. Nel corso dell’incontro, nell’aula consiliare, si sottoscriverà una sorta di lettera di intenti, per sondare la possibilità di stringere rapporti più stretti tra Manfredonia e Betlemme.

Non mi sfugge il senso dell’incontro e la sua importanza, soprattutto in questi momenti tristi in cui la pace latita e si sente forte il bisogno d’incontrare uomini e donne di buona volontà. Purtroppo, pur essendo Vice-presidente del Consiglio ed in assenza del Presidente, prof. Antonio Prencipe, non parteciperò al previsto incontro. Ciò in quanto, mentre si parla di pace, il Sindaco della città, che dovrebbe essere punto di riferimento e di unità per tutti, assume atteggiamenti che creano un clima teso nel Consiglio comunale, che rende difficile il dibattito democratico ed anche il lavoro, non facile, del Presidente dell’Assemblea.

Nell’ultimo Consiglio comunale si è assistito, ancora una volta, alla solita arroganza ed irrisione, sui temi posti; per quanto mi riguarda, circa l’insediamento di un Solarium sugli scogli e l’esigenza di condurre avanti con più decisione la bonifica dell’ex EniChem, a cominciare dall’isola 12. Per tutta risposta, il Sindaco m’invitava a “studiare”, prima di parlare, e si dichiarava “sconvolto” che non sapessi che l’isola 12 non c’entra nulla con “l’inquinamento della falda”. Allora io, vista la Cathedra da cui mi veniva la predica, mi sono messo a studiare e studiare, consapevole che nella vita non si finisce mai d’imparare. Avevo così conferma che l’autorizzazione ad insediare il Solarium si poteva negare e l’isola 12, come da me affermato, non è stata completamente bonificata, tanto che l’Arpa non ha ancora rilasciato il relativo certificato.

Ma se anche fosse diversamente, non si può rappresentare una città, tutt’intera la città, con costanti atteggiamenti tendenti a dileggiare le diverse opinioni.

Parteciperò volentieri all’incontro che si terrà, alle ore 17,00, presso il Palazzo dei Celestini, per assistere alla consegna dei riconoscimenti del “Premio Chiara Lubich”, organizzato da “Mondo Nuovo” di Manfredonia, dove la pace ha un senso vero”.

(A cura del Prof. Italo Magno, Vice-presidente del Consiglio Comunale MANFREDONIA)



Vota questo articolo:
36

Commenti


  • Comunicatore

    Attendo con ansia il comunicato di risposta a Magno a cura dell’addetto stampa del comune di Manfredonia……… #ilBelloVieneOra #5AnniePoiTiHoPerso


  • svolta

    Che stile… che livello culturale, che nobiltà trapela in questa risposta. Niente a che fare con l’ arroganza, la supponenza …..
    Giorgio, Gino… a voi la replica…ci siete ?


  • signor no

    Magno ormai dici no a tutto e tutti rassegnati Manfredonia non ti ha voluto come sindaco.


  • magna

    Ogni consiglio comununale Magno si porta il pubblico da casa manco fosse la Defilippi uomini e donne si fa su canale 5 non a palazzo celestini. Hanno fatto venire striscia la notizia per il solarium dalle verifiche di Pinuccio la documentazione è tutta in ordine.Sig. Magno vogliamo lo sviluppo di Manfredonia non la morte


  • Cittadino onesto

    Grande Prof. Magno! Non dar retta ai miseri detrattori!


  • Moshe Dayan

    Caro Sindaco chiedi aiuto a Tel Aviv tramite la sindaca di Betleme per evitare che Manfredonia diventi una colonia delle potenze petrolifere di matrice araba che vogliono piazzare nel verde e vergine ventre del nostro territorio una quantità potentissima di Gpl!


  • Dany

    Datevi la mano e collaborare per l’amore della città, ma quello scempio sugli scogli no, fate dei lavori comunali e che resti sempre una cosa pubblica, perché attualmente la costa è stata quasi tutta privatizzata…


  • Una preghiera per il Sindaco.

    Sindaco sicuramente sei una persona molto sensibile restituisci gli scogli ai tuoi cittadini, fai bonificare l’area ex enichem, elimina quelle bruttissime paludi e ferma energas..se ci riuscirai dopo Re Manfredi, entreresti di diritto nella leggenda. Grazie.


  • napi

    I toni utilizzati ma soprattutto le occhiatacce lanciate in più direzioni questa e tante altre volte le abbiamo notate un po’ tutti. I pro e i contro. C’è modo e modo ….


  • Colui colui

    Sì è notato un certo fastidio verso una cosa sconosciuta OPPOSIZIONE e pensiero diverso altrui, bisogna imparare sempre anche a fare il politico, quindi la prossima volta cercare di dare risposte ai consiglieri parlando ai cittadini.
    Se Magno ha fatto quelle interrogazioni è perché evidentemente i cittadini volevano una risposta dalla nostra amministrazione nel rispetto delle istituzioni.
    Questo fa parte del percorso di crescita di ognuno di noi, quindi la prossima volta saper rispondere meglio alle interrogazioni anche critiche.


  • Chiara

    Sig . Magno la smetta una buona volta …… Siamo stanchi ….


  • Un signore di mezza ètà

    Parafrasando le parole di Riccardi dico come cittadino: “Sono sconvolto… dall’arroganza, dall’ignoranza senza speranza e dall’intolleranza del nostro “primo cittadino” verso chi fa vera opposizione. Si vede che non è abituato ad essere “politicamente” sputtanato. Mi vergogno come cittadino di avere un sindaco come Riccardi. Caro sindaco, come suggeriva Lenin, le consiglio di studiare, studiare e ancora studiare perché, da che mondo e mondo, l’ignoranza e l’arroganza sono sempre andate a braccetto!


  • Un signore di mezza ètà

    Per la Sig.ra Chiara.
    noi siamo stanchi di persone come lei… che uccidono la speranza di un vero cambiamento…


  • genio

    il nostro sindaco ha cercato di studiare …..


  • Pierino

    Sig. Magno lei é un signore. Vada avanti..questa é la strada giusta. Non ci deluda…almeno lei.


  • pd pentito

    meno male che ve ne siete accorti era ora mandiamoli a casa hanno rovinato Manfredonia professore vada avanti prima o poi andranno a casa la ruota gira!


  • antonella

    Dante recita:”Fama di loro il mondo esser non lassa;
    misericordia e giustizia li sdegna:
    non ragioniam di lor, ma guarda e passa. “frase di Dante dedicata agli ignavi che non si schierano, coloro che si lagnano ma non lottano.
    Cosi mi sono permessa di riscrive la citazione( non me ne voglia Dante),adattandola al caso:
    ” l’infamia di loro mondo di esser lassa;
    Dignità e giustizia li sdegna:
    Non ragioniam di loro, ma guarda e
    passa.” esimio professore MAGNO, fortunatamente, in quell’ assise, lei con la sua presenza, riesce ad tenere in alto il
    livello della cultura, della dignità, della compostezza, dell’ intelligenza a servizio della cittadinanza, del resto come cita Dante” non ti curar di loro, ma guarda e passa.”


  • Libero Speranzoso

    Dall’intervista di RAI 3 al sindaco ho capito che dite le stesse cose. Sul “solarium” stiamo come i comunisti di Lenin e i conservatori inglesi. Forse è meglio chiarire la questione per vederla da ogni angolazione. Possiamo fare una votazione segreta tutti i Manfredoniani. Io voterò a favore perchè fino ad ora nessuno ha spiegato tutte le negatività limitandosi alla deturpazione del paesaggio.
    A Siponto hanno realizzato un mostro moderno che si sposa bene con l’antico e siamo rimasti a bocca aperta.


  • sante

    ma è possibile che in queso paese siete buoni a produrre solo chiacchiere e polemiche sterili?? LAVORATE!

  • Salvando sempre la buona gente
    Mi dispiace ma ci sono ancora molte Capreeeeee


  • .laila

    Cento,mille e migliaia di persone devono esserci al mondo come il professore Italo Magno.Bravo sei un uomo giusto e corretto, ti darei non solo il comune di manfredonia ,ma pure le chiavi del Paradiso.


  • pina

    Cari illusionisti Che credete di essere i padroni , non basta avere le chiavi della citta’, occorre trasformare la citta’ in luogo vivibile : Ci togliete il verde, ci togliete respiro,ci togliete il mare,ci togliete la dignita’;ma c’e’ Una cosa Che non ci toglierete mai e quella e’ la capacita’ di reagire,di parlare e di dire Che si lottera’ se necessario, fino all’ultimo respiro per non far fare i …… comodi a chi vuol fare il padrone e non lo e’.Al contrario , apprezziamo tutti quelli di buona volonta’ Che per questa citta’si spenderanno positivamente e saranno capaci di creare lavoro a impatto ambientale uguale a zero


  • L'anticristo si è fermato a Manfredonia.

    Magno, Dio è con te e anche la divina provvidenza.


  • pina

    Antonella non ti sforzare di far capire a certi Dante, bisogna vedere se l’hanno mai studiato! La cultura si acquisisce con volonta’ . tanti non han voglia nemmeno di stare sui libri , figuriamoci ora per tutto il resto!


  • Il genio sipontino

    Palazzo San Domenico ha saputo ripristinare quasi in pieno centro l’habitat naturale risalente all’era preistorica della nostra terra: le paludi sipontine che si estendono dal molo di ponente del porto turistico sino al primo stabilimento balneare dell’Orto delle brecce.


  • pina

    Mancano i dinosauri


  • antonello

    Professore ma qual è il problema?
    Lei ha fatto delle interrogazioni??Le sono state date delle risposte valide e documentate!!Lei a controrisposto????NO!!e sa perché professore??perché lei non sa neanche cosa dice!
    Lei è abituato a fare il professore,ma mi sa che questa volta deve fare lo scolaretto! IMPARI!!


  • antonella

    Antonello imparare si deve, da chi puo dare lezioni e magari,ne avrebbe la capacità di dare lezioni, parliamo sul piano della conoscenza pura, purtroppo non è certo questo il caso, visto che invece parliamo di altro, tra cui invettive inutili che non aggiungono nessuno spunto al contesto, se non quello di denigrare o offendere, ne aiutano in un
    eventuale soluzione mediata o condivisa,
    della vicenda interrogata.
    Il sapere o la conoscenza non includono,insulti, invettive, risatine, occhiatacce, derisione, per vero , queste attitudini hanno più a che fare con la sfera della stupidità puerile conclamata, la vera saggezza sta nel guardare osservando, senza rispondere, se non sul piano della vera intelligenza composta, come taluni riescono a denigrare la propria dignità con questi comportamenti.

  • Alle donne complimenti ma ricordate che vi sono ancora molti pdessini caproni fateli sfogare


  • Capi condomini in rivolta e cittadinanza prossimi alla rivolta?

    Non ancora parte la differenziata e voci metropolitane parlano di ripensamenti sull’umido ovvero di lasciare un grande bidone ogni condomino…sarà vero? Si prevedono tempi nefasti per gli organizzatori di questa idea innovativa? Vedremo…


  • pina

    La rivolta ci sara’se non mettono cassonetti con chiave e cod.fiscale annesso.ma c’è chi dice che sara’ guerra aperta col comune e l’Ase.Aiuto !non voglio manco immaginare cosa accadra’ fra poco.un’altra Napoli?si salvi chi puo’.saremo sulla bocca d’Europa


  • Franco

    Magno confonde il suo ruolo istituzionale di vicepresidente del Consiglio Comunale con quello di oppositore politico. A questo punto si dovrebbe dimettere dall’incarico.


  • pina

    Ti piacerebbe eh!?e invece no, non accadra’.vedo la delusione sul tuo volto.me la godo tutta.


  • ridi che ti pass


  • Silvio

    Antonella e Pina = Genoveffa e Anastasia le due sorellastra della fiaba Cenerentola .


  • Nino Lo Storto

    iL DOVERE istituzionale prima di tutto. Questa affermazione è una condanna per un capo. Nella mia azienda avrebbe avuto una retrocessione. Dovrebbe rinunciare a questa carica di vicepresidente del Consiglio comunale e l’attuale Presidente Prencipe dovrebbe tenerne conto e chiedere le dimissioni.
    Ancora una volta vedo un rappresentante di uno schieramento politico che sbaglia il momento per lanciare una protesta. Mentre ho apprezzato il ruolo del sindaco che, circondandato di una numerosa rappresentanza femminile, ha lasciato spazio alle donne che in fatto di ospitalità e di pace sanno qualcosa in più di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!