Cronaca

Palese:”Regione e Comuni non perdano i finanziamenti comunitari”


Di:

Rocco Palese (image: ilsussidiario.net)

Rocco Palese (image: ilsussidiario.net)

Bari – “LO spirito di collaborazione e dialogo che ha animato i rapporti tra Commissione Europea, Governo e Regioni sull’utilizzo dei Fondi Comunitari, deve essere applicato ai rapporti tra Regione Puglia e Comuni per scongiurare la perdita anche di un solo euro sulle Aree Vaste”. Lo dichiara in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione, Rocco Palese. “Il rimpallo di responsabilità è un giochetto politico che non serve a risolvere i problemi. L’ha dimostrato il Governo nazionale che avrebbe potuto limitarsi a bacchettare le Regioni del Sud per ritardi e incapacità di spesa, invece ha adottato la strada del sostegno e del confronto, deve dimostrarlo ora la Regione Puglia con i Comuni pugliesi interessati ai progetti delle Aree Vaste. Gli stessi Comuni ammettono di essere in ritardo e di aver spesso presentato piani strategici che presentano una enorme polverizzazione di risorse, ma è innegabile che la Regione abbia grandi responsabilità per tempi biblici e procedure farraginose che impediscono di ottimizzare i tempi di impegno e di spesa. Ciò significa finora da parte della Regione è mancato un coordinamento fin da subito vero e puntuale e che la soluzione adesso è solo quella di mettersi intorno ad un Tavolo, Regione e Comuni, per individuare linee di intervento settoriali concentrando i progetti su interventi strategici. Ci auguriamo, peraltro, che Regione e Comuni accolgano la disponibilità più volte manifestata dal Governo nazionale anche in occasione della visita in Puglia del ministro Fitto e del Commissario Hahn, di avvalersi della collaborazione del Governo nazionale. Bando alle polemiche, quindi, e si faccia tutto quanto possibile per non perdere neanche un euro destinato allo sviluppo”.

LONGO: “POLEMICA ASSURDA” – “Appare davvero assurda la polemica, che sta man mano montando tra la Regione Puglia e i sindaci firmatari dei progetti inerenti i Piani strategici Aree vaste. I protagonisti della querelle sembrano dimenticare che i pugliesi si attendono qualcosa di più che sterili chiacchiere o rimpalli di responsabilità. Soprattutto, si esige, e non senza ragione, che in questa difficile congiuntura economica si faccia di tutto per non perdere i fondi comunitari inerenti l’annualità 2007-2011. Eventualità, questa, tutt’altro che improbabile, considerato che i fondi europei devono essere utilizzati tassativamente entro il corrente anno, così come prescrivono le norme. Ora, si chiede giustamente una presa di posizione del presidente Vendola, ma è chiaro che alla base di tutto deve esserci la volontà comune di convergere su procedure e modalità operative più snelle ed efficaci. L’istituzione delle Aree Vaste e i rispettivi Piani Strategici ha significato prospettare per la nostra regione una messe di risorse fondamentali per il suo futuro. Non si può rischiare di disperdere o frammentare siffatte risorse sulla base di incomprensioni preconcette o, peggio, dei soliti infondati sospetti”.

GRECO: “IN ATTESA DI VENDOLA DA UN ANNO” – “È da giugno dello scorso anno che i sindaci chiedono un incontro a Vendola perché si attivi e non si perdano le ingenti risorse destinate alle Aree vaste”. Lo afferma il consigliere e coordinatore regionale della Puglia Prima di Tutto, Salvatore Greco. “Già un anno fa – ricorda il consigliere regionale – il sindaco di Lecce e quello di Bari si fecero promotori, in maniera bipartisan verrebbe da dire, di una richiesta di maggiore impegno da parte della Regione: un invito evidentemente caduto nel vuoto quando mancano ormai poco più di due anni al termine ultimo che segnerà l’uscita della Puglia dal bacino di quei territori che potranno contare sui finanziamenti europei per l’obiettivo Convergenza, col rischio concreto di vedere tornare indietro finanziamenti di importi esorbitanti”. “Inizialmente – conclude Greco – la Regione aveva fatto sapere che si sarebbe proceduto per stralci, poi neppure quello: l’ennesima conferma della sconcertante inadeguatezza di chi guida la Puglia”.

FRATOIANNI REPLICA A PALESE – L’assessore all’Attuazione del Programma, Nicola Fratoianni, ha diffuso la seguente nota: “Non so a quali polemiche si riferisca il presidente Palese. So però che oggi, dopo una intensa giornata di lavori del Comitato di Sorveglianza, contraddistinta da un clima di cooperazione interistituzionale e da numerosi riconoscimenti della commissione europea e del ministero dello sviluppo sui progressi che la Regione sta registrando sull’attuazione del programma, siamo in condizione di puntare in modo deciso all’obiettivo comune, quello di spendere e di spendere bene”. Secondo l’assessore “in merito alle Aree Vaste, la Regione le ha già incontrate in sede tecnica e lo farà in sede politica con un incontro già convocato dal Presidente Vendola. Su questo punto, abbiamo ribadito la necessità di fare sistema perché un patrimonio importante come quello rappresentato dall’esperienza di progettazione partecipata delle Aree Vaste non vada disperso”. “Nello stesso tempo – dichiara infine – abbiamo convenuto che di fronte a criticità oggettive rispetto ai tempi della spesa sia necessario definire meccanismi di accelerazione della stessa capaci di mettere in condizione la Puglia di raggiungere gli ambiziosi obiettivi che abbiamo davanti. Ha ragione il Presidente Palese: i giochetti politici e le polemiche non servono a risolvere i problemi. Forse dovrebbe cominciare lui ad applicare questo principio”.


Redazione Stato

Palese:”Regione e Comuni non perdano i finanziamenti comunitari” ultima modifica: 2011-05-11T22:13:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This