Eventi

Emmaus apre le braccia, 12 minori da Lampedusa accolti al Villaggio Don Bosco


Di:

Il Villaggio Don Bosco

Foggia – Da qualche giorno sono giunti al Villaggio Don Bosco, struttura d’accoglienza per minori stranieri e minori con disagio in contrada Vaccarella, a 4 km da Foggia, dodici ragazzi provenienti da Lampedusa dove sono sbarcati dopo un viaggio difficile. Si tratta di minori stranieri non accompagnati con un’età compresa tra i 15 e 17 anni, molti dei quali hanno storie di disagio, abbandono, ma tutti nutrono la speranza di una vita migliore, anche se lontano da casa.

Sono stati accolti presso la Comunità Educativa “La Casa dell’Arcobaleno” di Torremaggiore e presso la Comunità di Pronta Accoglienza “La Zattera” del Villaggio Don Bosco, gestito dall’Associazione Comunità sulla strada di Emmaus.

Questa mattina, l’Ufficio Immigrazione della Questura di Foggia si è prontamente attivato per far formalizzare l’istanza di richiesta di protezione internazionale per tutti e dodici i ragazzi: in questa situazione particolarmente delicata e importante, il personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Foggia si é trasferito a San Severo presso il Commissariato di Polizia per agevolare il disbrigo della relativa procedura.

«Siamo grati per questo segno di attenzione dell’autorità di Polizia che sicuramente ci ha evitato disagi – riferisce don Vito Cecere, presidente dell’associazione “Comunità sulla strada di Emmaus” – e che ribadisce, ancora una volta, la consolidata collaborazione tra Istituzioni e organizzazioni del privato sociale, che vede gli Uffici della Questura lavorare e diventare punto di riferimento per le associazioni e per tutto il territorio».

Emmaus apre le braccia, 12 minori da Lampedusa accolti al Villaggio Don Bosco ultima modifica: 2011-05-11T15:48:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This