Stato news
Atto in allegato

Manfredonia, servizio canile sanitario e ricovero: proroga ad ENPA

Di:

Manfredonia. CON recente determina dirigenziale del Comune di Manfredonia, è stato determinato di prorogare con l’E.N.P.A. – tramite la propria sezione di Manfredonia – ai sensi dell’art. 12 della convenzione del 21.03.2006, e fino all’approvazione del nuovo Capitolato d’appalto, l’affidamento del servizio canile sanitario e rifugio per ricovero, custodia e mantenimento cani randagi. Questo per “assicurare la continuità dei servizi per evitare problemi sanitari legati a rischi di diffusione di malattie infettive, problemi igienico sanitari poiché i cani randagi contribuiscono al fenomeno della ‘fecalizzazione’ urbana” e, nella ricerca del cibo, possono provocare dispersione di rifiuti urbani oltre che problemi di pubblica sicurezza, al fine di prevenire rischi di morsicature e di incidenti stradali”.

A tal fine sono state impegnate le seguenti somme corrispondenti ad obbligazioni giuridicamente perfezionate, con imputazione agli esercizi in cui le stesse sono esigibili:
– € 6.954,00 per il ricovero dei cani recuperati in quanto vaganti sul territorio del Comune di Manfredonia presso il canile sanitario e per l’utilizzo di tale canile e del locale ad uso sanitario da adibirsi, tra l’altro, anche per l’assistenza sanitaria ai cani in regime di canile sanitario a cura e spese del Servizio Veterinario dell’A.S.L. FG, nonché per l’uso di tale locale da parte del Servizio Veterinario dell’A.S.L. FG per l’attività di sterilizzazione delle cagne randagie e per l’iscrizione all’anagrafe canina dei cani di proprietà dei privati;
– € 123.046,00 per il ricovero dei cani provenienti dal canile sanitario presso il rifugio per cani di Manfredonia dell’E.N.P.A..

allegato
det 269 C S + altro e R impegno I semestre 2017

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata

Manfredonia, servizio canile sanitario e ricovero: proroga ad ENPA ultima modifica: 2017-05-11T09:20:45+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi