Manfredonia

Attentato auto Antiracket, GF: Stato torni sul Gargano

Di:

Convegno Ass.Antiracket Vieste (image: vocedivieste.it)

Un passato convegno dell'Associazione Antiracket di Vieste (image: vocedivieste.it)

Foggia – “NON possiamo che esprimere la nostra solidarietà e vicinanza a Vittoria Vescera, membro dell’associazione antiracket di Vieste vittima l’altra sera di un atto intimidatorio che gli inquirenti riconducono all’esemplare attività degli imprenditori viestani”. E’ quanto dicono i referenti del Coordinamento provinciale Generazione Futuro Foggia.

“Di recente, il procuratore di Bari, dott. Antonio Laudati e l’ex Sottosegretario di Stato on.Mantovano chiedevano attenzione per la mafia del Gargano definita come “la più efferata e sfrontata”. Solo qualche mese fa, lo Stato plaudeva, con i suoi massimi esponenti, all’iniziativa degli imprenditori viestani di contrasto alla delinquenza organizzata che da anni impediva lo sviluppo del turismo locale. Oggi in seguito a questo atto intimidatorio, chiediamo che lo Stato, nelle sue massime rappresentanze istituzionali, torni ancora con la sua presenza a Vieste e sul Gargano a dimostrare che ad ogni atto intimidatorio corrisponde un’attenzione ancora maggiore dello Stato e delle forze a difesa della legalità, condizione imprescindibile per lo sviluppo economico dei nostri territori già colpiti dalla crisi occupazionale di cui i primi a risentire le conseguenze siamo proprio noi giovani”, terminano i rappresentanti del Coordinamento provinciale Generazione Futuro di Foggia.


Redazione Stato@riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi