Cronaca

Foggia, “nel week end città una pattumiera”, le motivazioni

Di:

Foggia, rifiuti a Rione Martucci (archivio)

Foggia – LA segreteria provinciale della Funzione Pubblica Cgil di Capitanata “ancora una volta sente il dovere di intervenire circa le giuste rimostranze avanzate dai cittadini – e riprese da molti organi di informazioni – circa le condizioni di pulizia della città nei fine settimana”. “Come già segnalato all’opinione pubblica nelle settimane addietro, la decisione di chi oggi gestisce l’azienda Amica di sospendere il servizio di raccolta nei festivi è a monte dei problemi che si ripercuotono anche sui lavoratori, costretti il lunedì a turni massacranti”, spiega la FP Cgil provinciale.

“Sarebbe necessario un controllo a tappeto del territorio affinché si rispetti l’ordinanza del sindaco che impone ai cittadini di non conferire i rifiuti la domenica e nei giorni festivi. Ma tutto questo non basterebbe, perché va ricordato che l’ultimo turno di raccolta dei mezzi Amica è alle 13.30 del sabato, e pertanto anche nelle ore successive andrebbe esteso uguale divieto”.

Con l’arrivo dell’estate e le alte temperature, “i rifiuti nei cassonetti marciscono, emanano ancor più cattivi odori, e spesso succede che chi trova i cassonetti pieni lascia i sacchetti a terra, con tutto quel che ne consegue. Va senz’altro richiamato un maggior senso di responsabilità da parte di tutti, ma non possiamo esimerci dal ricordare alla curatela e al sindaco di Foggia – conclude la Fp Cgil – che il servizio domenicale veniva svolto come ordinario, tranne una piccola maggioranza prevista nel contratto. Viene da chiedersi, ed è la domanda che giriamo a chi di competenza, se per un risparmio non elevatissimo è il caso di provocare alla cittadinanza tali disagi”.


Redazione Stato@riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi