Capitanata

Incendio De Sanctis, Episcopo: Foggia non è violenta (vd)

Di:

Le fiamme alla scuola media (ph: Nico Baratta)

Foggia – “QUESTI episodi di inciviltà nulla hanno a che vedere con una città che, contrariamente, cerca di trovare nell’impegno civico il proprio riscatto”. Dura condanna da parte dell’assessore all’Istruzione, Maria Aida Episcopo, dopo l’incendio appiccato da ignoti nel plesso della scuola media “De Sanctis” che ha danneggiato i locali della segreteria. Ieri sera appresa la notizia, il sindaco Gianni Mongelli e lo stesso assessore si sono recati sul posto per valutare personalmente i danni arrecati alla struttura.

“Fortunatamente il fuoco è rimasto circoscritto alla stanza che conteneva l’archivio documentale e non si è propagato per tutto l’istituto. Certo, il danno arrecato alla scuola è di grande entità, ma poteva andare anche peggio. Proprio la De Sanctis è stata oggetto in questi mesi di un vivo interesse da parte dell’amministrazione comunale che ha svolto importati lavori di consolidamento della struttura per permettere agli alunni di riprendere il prossimo anno scolastico in un ambiente sicuro e più consono alle proprie esigenze. Ora valuteremo attentamente i danni e cercheremo di capire come intervenire per ripristinare la funzionalità della struttura. Purtroppo – continua l’assessore Episcopo -, ancora una volta un gesto incivile ha rischiato di compromettere tutto; un gesto che la nostra comunità deve condannare fermamente, anche perché riconducibile a una piccola schiera di emarginati le cui gesta non rappresentano assolutamente la nostra città e i nostri ragazzi, che continuo a vedere come gli animatori di quella meravigliosa giornata che è stata l’inaugurazione della Piazza della Legalità. ” Attualmente continuano le indagini della Mobile foggiana per accertare le cause dell’incendio; la scuola è chiusa da qualche tempo perché pericolante e per questo motivo dichiarata inagibile con un’ordinanza del sindaco.

VIDEO/FOTO, (a cura di Nico Baratta)




Photogallery



Vota questo articolo:
1

Commenti

  • Carissimo assessore, sig.ra Episcopo, comprendo la sua voglia di positività, che approvo, ma Foggia ha bisogno di altro, di maggiori controlli, di maggiori esempi di legalità, a perire da chi ci rappresenta. Non è riferito a lei e al Sindaco, bens’ a chi in questi anni ha ridotto foggia in un cumulo di macerie e povertà. La politica ha colpe immani in questo e chi la legittima col voto, purtroppo (a fronte di promesse irrealizzabili, che vanno contro ogni etica e moralità di un pubblico uffciale quale l’eletto). Bisogna cambiar marcia, forse con maggiore severità e controlli, altrimenti i nostri figli ci malediranno.
    Ad Maiora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi