Cronaca

Torremaggiore, tutti gli uomini di Di Iorio: nominata Giunta

Di:

Prima riunione dirigenti giunta Torremaggiore (ST)

Torremaggiore – IL Sindaco di Torremaggiore, Costanzo Di Iorio, ha nominato oggi i componenti della Giunta Comunale, attribuendo a ciascun assessore le deleghe relative.


I nomi, le deleghe.
A QUARANTA Enzo, dottorando di ricerca all’Università di Foggia e Ispettore della Guardia di Finanza, la delega di Vicesindaco, assessore alla Programmazione, Bilancio, Personale, Politiche Comunitarie, Politiche del Lavoro, Associazionismo, Immigrazione, Polizia Urbana, Sicurezza e Controllo del Territorio; a Bocola Marcella, diplomata, l’assessorato alle Politiche Culturali, P.I., Beni Architettonici e Artistici, Politiche giovanili, Sport e Tempo Libero, Teatro e Biblioteca, Pari Opportunità, Ambiente e Igiene Pubblica.

A Faienza Antonio, commerciante, è assessore all’Agricoltura, Verde Pubblico, Piano del Verde, Cimitero, Strade Rurali, Commercio e Annona, Viabilità e Traffico; a Soldano Pasquale, avvocato, l’assessorato al Legale e Contenzioso, Artigianato, Attività Produttive, Piccola e Media Impresa, Cooperazione; a BIUSO Antonio, impiegato presso azienda pubblica, l’assessorato ai LL.PP., Urbanistica e arredo Urbano, Recupero Arti e Mestieri, Tutela delle Acque, Inquinamento Acustico e Elettromagnetico, Piano Energetico.

Il Sindaco si è riservato le seguenti deleghe: Welfare e Servizi Sociali, Programmazione Urbanistica, Piano dei Colori, Ufficio Relazione con il Pubblico, Formazione e Aggiornamento Professionale, Toponomastica, Randagismo, Trasparenza, Informazione e Comunicazione, Ordine Pubblico, Politiche della Legalità, Protezione Civile. La composizione della squadra del governo cittadino ha avuto un celere percorso conclusivo, ancor prima della proclamazione dei consiglieri eletti e comunque a pochi giorni dal termine delle consultazioni elettorali, situazione difficilmente verificatasi in precedenza. “Tale risultato è ancor più rilevante se si considera che in questo frangente di tempo si è dovuto ottemperare agli impegni istituzionali, come la Festa della Repubblica, nonchè ad appuntamenti importanti come la Festa della Fontana a Torino, la Festa Patronale di San Sabino a Torremaggiore, ed altre problematiche affrontate che riguardano la collettività.
Nell’esecutivo cittadino sono state contemperate esigenze di rinnovamento e di esperienza. La presenza di una donna, inoltre, è a garanzia del progetto per le pari opportunità e delle politiche giovanili”.

“Il Sindaco, unitamente ai Consiglieri e alle forze della coalizione politica si possono ritenere soddisfatti per aver concluso in modo esaustivo e brillante questa prima fase di impegno istituzionale e passare alla realizzazione del programma politico-amministrativo, decidendo di convocare al più presto la riunione d’insediamento del primo Consiglio Comunale”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi