Manfredonia

Gara deserta per Metrò Mare; Gatta: Regione ha tardato per bando

Di:

Il consigliere regionale del PdL Giandiego Gatta (archivio, inaugurazione della sede della Federazione di Centro; da sx il presidente de La Rosa Bianca Nunzio Giandolfi e il presidente di Moderati e Centristi Giovanni Caratù (STATO@)

Manfredonia/Bari – “LA circostanza che anche questa volta la gara per l’aggiudicazione del servizio del Metrò del mare per collegare Manfredonia, Vieste, Rodi G.co e Isole Tremiti sia andata deserta è certamente riconducibile a responsabilità della Regione Puglia che ha trasmesso solo a giugno, ormai a stagione estiva già iniziata, la delibera di Giunta Regionale con cui si delegava la provincia a redigere, come è avvenuto, il relativo bando”. A dirlo in una nota è il consigliere regionale del Pdl Giandiego Gatta.

“Certo, sarebbe stata opportuna maggiore cautela da parte di chi ha strombazzato tale iniziativa come un merito della maggioranza al governo della regione, dimenticando volutamente che il sottoscritto l’anno precedente aveva formulato la stessa proposta, irresponsabilmente bocciata solo perché proveniente da un esponente dell’opposizione. Prima dei tanti autoincensanti proclami, qualcuno avrebbe dovuto attendere l’esito della gara, ed accorgersi, magari, che il ritardo della giunta regionale aveva ancora una volta cagionato un danno grave al territorio garganico, privandolo, per un altro anno ancora, se tutto andrà bene, di un servizio invocato dalle popolazioni locali e dai turisti, dalle ricadute positive per tutta la Capitanata facilmente intuibili”.

“Auspico per il futuro che gli atteggiamenti trionfalistici di chi siede tra i banchi della maggioranza cedano il passo a comportamenti concludenti e responsabilmente pensosi delle sorti della nostra comunità umana”, termina Gatta.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Carmen

    Il bello è che venivano comunicati anche i prezzi dei biglietti!
    La verità è che Manfredonia non interessa neanche agli operatori del settore.
    Altro che turismo …meno male che noialtri “emigranti” torniamo dai parenti con qualche ospite.Noi siamo i turisti e gli stranieri ce li portiamo noi e menomale che abbiamo il Gargano altrimenti chi passerebbe più da Manfredonia!


  • gino

    che schifo
    vergognatevi


  • pescatore

    ma è normale che non ci caga nessuno con questi rappresentanti che ci troviamo…….vedi mica sono capaci di farci arrivare la cassa integrazione e i famosi 10.000 euro (per il mancato permesso del bianchetto) che poi sono diventati appena 1.000,poi rompono che lavoriamo al fermo e come cacchio dobbiamo campare e quindi io le tasse le vado a pagare quando arrivano i soldi.sono buoni solo a farsi la bocca……i marner u sint ana vè 10.000 eur ,i marner ana vè a cass ntgrazion.perchè adesso non si fà un bell articolo per far sapere che non ci hanno dato proprio niente.intanto i muratori da gennaio è già la seconda volta che percepiscono la cassa integrazione ,per non parlare dei contadini …..appena c è un pò di sole o un pò di pioggia vengono subito liquidati.cara redazione perchè non fate un servizio su tutte le promesse fatte ai pescatori e che invece sono svanite nel nulla?solo tu ci puoi aiutare a dare una piccola scossa ….visto che dormono tutti.grazie.


  • Vriogna sipontina

    Che vergogna!!! Per fortuna ci sarà il grandioso, megagalattico porto turistico a sopperire a queste deficienze!!
    W Manfredonia, W la Puglia, W i pollitici!!


  • la concorrenza

    la cassa integrazione…spero la aboliscano e ci lascino lavorare senza le ridicole ed inattuabili prescrizioni da parte di Bruxelles. Regolamenti nati per gli oceani da applicare qui,in un mare come l’Adriatico…pura follia. Farebbero prima a confiscarci i pescherecci e metterci tutti in galera…tanto sono leggi inapplicabili. Poi voglio vedere quale pescatore, dopo aver “assaggiato” la cassaintegrazione, accetta un impiego così incerto…si proporrebbero in nero, ma con i rischi che si corrono in mare aperto sarebbe un azzardo troppo grande.


  • matteo

    MA IL CONSIGLIERE REGIONALE FRANCO OGNISSANTI
    ADESSO
    COSA DICE?
    DOV’E’
    ADESSO
    MATTEREI LUI ALLA GUIDA DI UN GOMMONE A FARE DA SPOLA TRA MANFREDONIA – VIESTE -PESCHICI – RODI
    MA VATTEN VA


  • Lunard siccia kion

    ve lo meritate perchè ve li siete scelti voi questi politici, e sono convinto che continuerete a votarli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi