Cronaca

Gravina, rissa in centro accoglienza, arrestati 5 sudanesi

Di:

Volanti Commissariato durante controlli (archivio)

Bari – PERSONALE del Commissariato di P.S. di Gravina di Puglia ha tratto in arresto ieri 5 cinque cittadini stranieri di origine sudanese, colti nella flagranza dei reati di danneggiamento aggravato, violenza privata e lesioni personali. Gli agenti intervenivano presso il centro di accoglienza per immigrati gestito dalla cooperativa sociale “Nuovi Orizzonti”, sito in contrada Murgetta, dove era stata segnalata una rissa in atto tra ospiti della struttura. Sul posto, gli operatori venivano contattati dal responsabile della struttura che indicava la presenza dei cinque ospiti responsabili della devastazione all’interno una sala.

I cinque, dopo aver danneggiato l’intera struttura, rompendo arredi, sanitari, finestre e porte, rendendo la stessa inagibile in tutti i suoi ambienti, si erano placati e rifugiati in una sala anch’essa completamente danneggiata. Nella circostanza, gli agenti apprendevano inoltre che un’operatrice della struttura, durante le fasi concitate dell’accaduto, veniva violentemente spinta rovinando al suolo e riportando ferite guaribili in giorni cinque. Gli arrestati di età compresa tra i 22 ed i 38 anni e senza fissa dimora, dopo le formalità di rito, venivano associati al Carcere di Bari a disposizione dell’A.G. competente.


Redazione Stato@riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi