SportStato prima
Il Portogallo piega la Francia ai supplementari e conquista UEFA EURO 2016

Il Portogallo trionfa per Ronaldo

La nazionale lusitana trionfa nonostante l'infortunio di Cristiano Ronaldo in apertura

Di:

Roma. Il Portogallo reagisce all’infortunio di Cristiano Ronaldo in apertura e piega la Francia con un gol di Éder nel secondo tempo supplementare conquistando il suo primo grande trofeo internazionale. Nessuna sorpresa nelle formazioni iniziali. Fernando Santos ritrova Pepe e William Carvalho: il difensore ha smaltito l’infortunio che lo aveva costretto a saltare la semifinale contro il Galles, il centrocampista rientra dopo aver scontato un turno di squalifica. Didier Deschamps conferma Samuel Umtiti in difesa a fianco di Laurent Koscielny, Olivier Giroud è l’unica punta con Moussa Sissoko, Antoine Griezmann e Dimitri Payet a sostegno.

La prima occasione è per il Portogallo ma Nani calcia alto da posizione favorevole dopo aver controllato bene un lancio dalle retrovie di Cédric. Sorvola la traversa anche la conclusione al volo di Sissoko dal limite, mentre Griezmann conclude male da posizione defilata quando forse poteva servire Giroud ben appostato sul secondo palo.

Rui Patricio deve volare per alzare sopra la traversa l’insidioso colpo di testa dello stesso Griezmann su imbeccata di Payet. Proprio Payet tocca duro Cristiano Ronaldo a centrocampo. CR7 zoppica, poi dopo qualche minuto si accascia al suolo. Rientra dopo essersi fasciato il ginocchio ma non ce la fa. Esce in lacrime tra gli applausi, sostituito da Ricardo Quaresma.

La Francia spinge soprattutto con uno scatenato Sissoko. Il centrocampista del Newcastle calcia alto dopo una grande percussione centrale, poi impegna Rui Patricio con una bordata centrale dopo essersi liberato bene in area. Dall’altra parte è il 18enne Renato Sanches a prendere per mano un Portogallo che cerca di scuotersi dopo l’uscita del suo capitano.

La ripresa inizia con un tiro di controbalzo di Paul Pogba che manda il pallone a sorvolare la traversa. Deschamps si gioca la carta Kingsley Coman richiamando in panchina Payet. Proprio il nuovo nuovo entrato innesca lo scatto di Griezmann che però non riesce ad impensierire Rui Patricio da posizione defilata.

Ancora Coman inventa da sinistra e mette dentro un gran pallone, Griezmann anticipa tutti ma manda alto di testa da due passi. La Francia spinge con maggiore decisione, Fernando Santos mette dentro João Moutinho per dare migliori geometrie e fosforo al suo centrocampo in difficoltà.

Con Coman è tutta un’altra Francia. L’esterno premia il taglio di Giroud, ma Rui Patricio si oppone alla grande sul diagonale del centravanti francese. Proprio Giroud lascia spazio a André-Pierre Gignac, mentre Fernando Santos getta nella mischia il centravanti Éder al posto di Renato Sanches.

La Francia rischia sul tiro-cross di Nani e sulla successiva rovesciata di Quaresma, ma poi è Rui Patricio a dire no al gran bolide dello scatenato Sissoko. Il possibile match-point arriva in pieno recupero. Evra serve in area Gignac, dribbling secco su Pepe e rasoterra che beffa Rui Patricio ma non il primo palo.

La migliore palla gol del primo tempo supplementare è per il Portogallo ma Lloris dice no al colpo di testa da distanza ravvicinata di Éder. Nel secondo Raphaël Guerreiro calcia una splendida punizione ma il pallone si stampa sulla traversa. Il Portogallo non ha nemmeno il tempo per rammaricarsi perché Éder pesca l’angolino con un bel rasoterra da fuori.

La Francia prova l’ultimo assalto, ma Pepe e compagni reggono. La lacrime di Ronaldo si trasformano in lacrime di gioia.

Man of the Match: Pepe

(A cura di Paolo Menicucci it.uefa.com



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati