Manfredonia
"Se non si interviene in maniera radicale basteranno quattro gocce - quattro - per avere sempre m.. nauseabonda sul lungomare di viale Miramare"

Cittadino: “dopo tanti anni ancora scarichi dai tombini l’estate in viale Miramare”

"Ogni estate emerge da tempo il problema degli scarichi dai tombini in viale Miramare relativi probabilmente a reflui da fogna nera"

Di:

Manfredonia – “BUONGIORNO Statoquotidiano; vengo a Manfredonia da circa 30 anni, il problema esisteva ed esiste ancora. Se non si interviene in maniera radicale basteranno quattro gocce – quattro – per avere sempre m.. nauseabonda sul lungomare di viale Miramare”. Così il sig. Enzo attraverso un post pubblicato sulla pagina facebook di Statoquotidiano. La zona interessata è quella relativa alla sede della Lega Navale, nei pressi dell’ex Sirenetta. Esattamente come gli scarichi e le puzze nei pressi del bocchettone sottostante il Faro del Molo di Levante, ogni estate emerge da tempo il problema degli scarichi dai tombini relativi probabilmente a reflui da fogna nera, derivanti da appartamenti e abitazioni. Diversi gli accertamenti e i controlli negli anni: nell’agosto del 2011 fuoriuscirono dei reflui dalla fogna nera dai tombini presenti nel tratto del lungomare in questione. La causa fu individuata in un blocco delle pompe sommerse dell’AQP che pompano la fogna all’impianto di depurazione. Controlli sarebbero stati effettuati al tempo da personale della Guardia Costiera per accertare un possibile scarico nel tratto di mare circostante dei reflui in questione (come del resto avviene in occasione dell’acqua piovana).

FOTOGALLERY

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Cittadino: “dopo tanti anni ancora scarichi dai tombini l’estate in viale Miramare” ultima modifica: 2015-08-11T11:20:36+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • ciro

    appena piove manfredonia trabbocca di mer………..i tombini saltano bisogna intervenire alla radice no a ca………..


  • MICHELE

    controllassero, chi di competenza, dove vanno a scaricare i pluviali di molti palazzoni costruiti proprio di fronte alla lega navale ed ancora più avanti.
    si potrebbe scoprire che questi sono imboccati nella fogna nera e con una pioggia a intensa ed a carattere temporalesco, le pompe di sollevamento della fogna nera, non riescono a sollevare una quantità di acqua così grande e repentina.


  • Enzo

    sembrerebbe che la rete fognaria in quel tratto ha dei seri problemi. Oltre alle acque piovane che in alcuni tratti si incanalano nella rete della fogna, la stessa, presenterebbe parecchie perdite e ne è prova la puzza che si sente nel tratto sirenetta/de marzo, oltre che alle sfumature di sabbia nera, che dovrebbe essere dovuta al passaggio della fogna. Qualche esperto del settore può confermare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi