Foggia
La mostra resterà aperta fino al primo ottobre 2015

Notte Sacre in Puglia, mostra di Icone Sacre dell’iconografa Antonella Calò

Dal '97, quando realizza la sua prima icona, non si è più fermata. Le sue opere sono state esposte in varie città di Italia ed alcune oggi si trovano in Africa e in Albania

Di:

Foggia – L’evento Notti Sacre in Puglia prosegue mercoledi 12 agosto alle ore 20.30 con l’inaugurazione della mostra di Icone Sacre dell’iconografa Antonella Calò presso il Museo del Palazzo Vescovile di Lucera alla presenza di S.E. Mons. Domenico Cornacchia, Vescovo della Diocesi di Lucera-Troia. La mostra resterà aperta fino al primo ottobre 2015.

Antonella Calò, “La Puglia ha un cuore Orientale”, lo stesso cuore che anima e ispira le opere di Antonella Calò, artista di Oria in provincia di Brindisi. Nel mondo dell’arte fa il suo esordio al fianco del marito Mino Spina decoratore e rifinitore edile che ne incoraggia l’estro creativo iniziandola alla decorazione in case d’epoca. Da autodidatta, poi scopre la passione per l’immagine sacra,prediligendo l’iconografia di scuola bizantina: si perfeziona negli anni ’90 con maestri di scuola greca e di scuola russa frequentando corsi sulle tecniche dell’affresco e del mosaico. Dal ’97, quando realizza la sua prima icona, non si è più fermata. Le sue opere sono state esposte in varie città di Italia ed alcune oggi si trovano in Africa e in Albania.

FORMAZIONE
– Scuola greca, maestro: Kostantinos Xenopoulos, docente di iconografia presso la facoltà di teologia dell’università di Salonicco).
– Scuola russa, dei maestri Giancarlo Pellegrino (docente presso lo studio Teologico di San Antonio di Bologna) e Aleksandr Stal’Nov (docente all’accademia Teologica Ortodossa di San Pietroburgo).
– Mosaico a Ravenna, nel Centro Internazionale studi insegnamento mosaico ( C.I.S.I.M.)
– Affresco a Trento con il maestro Fabio Nones.

Redazione Stato

Notte Sacre in Puglia, mostra di Icone Sacre dell’iconografa Antonella Calò ultima modifica: 2015-08-11T12:07:59+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi